Ripescaggi in serie B: lettera a Coni e Figc delle Istituzioni. Comune, Provincia e parlamentare di riferimento esprimono lo sconcerto del territorio.

Ripescaggi in serie B: lettera a Coni e Figc delle Istituzioni

Il disinvolto ripescaggio in serie B di squadre come il Novara, con illeciti nel recente passato, a differenza della virtuosa Pro Vercelli, ha mosso anche la politica.

Ora, dopo interventi in ordine sparso, la Provincia e il Comune di Vercelli, spalleggiati dall’on. Tiramani, firmano una lettera inviata ai vertici dello sport italiano. Malagò per il Coni, il commissario Fabbricini per la Figc e il sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri Giorgetti.

Ecco il testo a firma Carlo Riva Vercellotti, Maura Forte e Paolo Tiramani.

“Abbiamo appreso, increduli, dell’imbarazzante vicenda che riguarda la programmazione del prossimo campionato di serie B, con una Lega che viola le regole, che minaccia, che esclude società che avrebbero titolo, come la F.C. Pro Vercelli 1892, creando un indebito vantaggio, sportivo ed economico, a 19 società. Un fatto inquietante che getta ombre pesantissime sulla serie cadetta.
Per questi motivi, preoccupati non solo per il danno emergente alla Pro Vercelli ed al suo territorio, ma anche per un messaggio sbagliatissimo che il gioco del calcio sta dando al Paese ed ai suoi giovani, facciamo appello alla vostra sensibilità ed alla vostra autorevolezza, perché vi poniate da garanti del rispetto delle norme, della legalità, dell’etica nello sport e nel calcio”.

Sullo stesso argomento: Si va verso una Serie B a 19 squadre 

Leggi anche:  Mini Mero - Beactivercelli: le foto dei premiati

Ripescaggi in Serie B: vince chi ha violato le regole

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE