L’attaccante è stato accostato alla società vercellese.

Pro Vercelli, smentita ufficialmente la pista Gonzalez.

Tempo di mercato in casa Pro Vercelli, con una miriade di nomi che nelle ultime ore sono state avvicinate alla società del presidente Massimo Secondo. Partiamo innanzitutto dalla smentita ufficiale che arriva da Alessandria, per bocca del direttore sportivo Massimo Cerri: «Gonzalez alla Pro Vercelli è una bufala. Nessuno ha mai alzato il telefono, non il suo procuratore, nemmeno la società vercellese. Quindi non è iniziata nemmeno una trattativa». Abbandonata, anzi mai iniziata la pista Gonzalez.

Potrebbe tornare Statella.

Da Pistoia, invece, rumors parlano di un interessamento della Pro per Zaccaria Hamlili, centrocampista e vice capitano della società toscana. Il problema sarebbe il contratto, in scadenza il 30 giugno 2019. C’è anche un ex che potrebbe far ritorno a Vercelli. Si tratta di Giuseppe Statella, esterno offensivo in forza al Cosenza. Su di lui interesse anche della Ternana. Statella giocò con la maglia bianca da gennaio 2014 a gennaio 2015. Interessa pure il centrocampista della Salernitana, Giuseppe Rizzo, ma su di lui ci sarebbe da molto tempo la corte serrata del Cesena.

Leggi anche:  Secondo lascia la Pro: "Sono stati 8 anni grandiosi"

In partenza il portiere Nobile.

La Pro sta sondando il terreno anche su Manuel Giandonato, esterno del Livorno, e su Christian Tavanti, terzino della Lucchese. In questo caso il duello potrebbe essere con la Ternana. In partenza il portiere Tommaso Nobile, che potrebbe accasarsi all’Alessandria.

La voce clamorosa: Pro sulle tracce di Calaiò.

Ma la notizia clamorosa delle ultime ore riguarda Emanuele Calaiò. Sulla punta del Parma, ma ex Spezia, Catania, Genoa, Napoli, Siena, Pescara, Messina e Ternana, si sta scatenando un’autentica asta che vedrebbe il prima fila Foggia, Ternana e Pro Vercelli. Il Parma però potrebbe anche non cederlo, soprattutto in relazione all’infortunio patito da Ceravolo. Potrebbe essere questo il nome sul quale stanno lavorando “sotto traccia” in casa vercellese?