Pallacanestro femminile domenica le under 18 vercellesi si sono distinte contro l’Etelia di Aosta.

Pallacanestro femminile la vittoria

Finalmente sorridono anche le under 18 della PFV al termine della buona partita giocata contro l’Etelia Basket di Aosta e meritatamente vinta per 72-35, domenica pomeriggio fra le mura amiche. Le ragazze di Carlaccini danno da subito l’impressione di essere in giornata buona, e al 5’ conducono 11-1 grazie ad una Ansu incontenibile per le avversarie sotto canestro. Come spesso accade, però, subentrava un po’ di rilassamento e qualche disattenzione di troppo che consentivano alle aostane di impattare sull’11-11 all’8’.

La reazione

Questa volta però le vercellesi sapevano reagire: coach Carlaccini registrava meglio il quintetto in campo, e con discrete percentuali al tiro Deangelis & C. mettevano la testa avanti (18-15 al 10’) per poi allungare in progressione, grazie anche ad unadifesa impenetrabile. Nel secondo periodo la PFV concedeva solo 5 punti alle ospiti ed a metà gara il tabellone diceva 37-20: partita quasi chiusa. Nella ripresa le aostane non erano in grado di reagire e restavano imbrigliate nell’attenta difesa delle padrone di casa, le quali ricavavano da essa una grande quantità di occasioni di tiro, sia da fuori che da sotto, a conferma del proprio dominio sotto le plance ed in fase di impostazione.

Leggi anche:  Addio a Grazia, scomparsa troppo presto

La chiusura

Gli ultimi 20’ erano un monologo delle vercellesi, che andavano tutte a segno e controllavano la gara (55-29 al 30’) allungando in progressione sino al risultato finale, pur sbagliando varie conclusioni facili. Tutto sommato, per la società, un buon passo avanti nel percorso di crescita che è l’obiettivo del gruppo delle Under 18.