Bugs Minibasket. Il resoconto di tutte le partite del fine settimana dei piccoli cestisti vercellesi.

Bugs Minibasket: un’onda rossa sui campionati…

Iniziano il weekend minibasket gli Aquilotti nati 2007 nel trofeo competitivo per la provincia di Novara e Verbania, che sabato 14 aprile affrontano Ornavasso fuori casa.
Partono forte i ragazzi di Colombi e Lobascio, il 6-2 iniziale a favore lascia ben sperare contro i primi della classe, formazione insieme a Casale tra le migliori affrontate quest’anno. Purtroppo due ingenuità consecutive consentono ai padroni di casa di recuperare i due canestri di svantaggio e chiudere il primo tempo in parità. Anche il secondo quartetto parte forte, all’arrembaggio per i primi due minuti dove mettono sotto il quartetto avversario, ma quando questi rimettono il naso fuori dalla crisi purtroppo si spegne la luce per i vercellesi.
Da qui in avanti i ragazzi giocano con il freno a mano tirato, subendo le iniziative avversarie (apparsi meno forti comunque rispetto alla gara di andata) ma soprattutto giocando poco senza la palla, di fatto autolimitandosi nelle scelte e nelle possibilità. Dispiace perché la squadra avversaria affrontata sabato era sicuramente alla portata dei giovani aquilotti, che però non riescono a scrollarsi di dosso i propri fantasmi e superare alcuni scogli mentali. Sotto alla prossima con la partita ad Arona ed il derby casalingo con la squadra delle Gazzelle.
In campo: Antonelli, Ferraris T., Ruffa, Vercellino, Roggero, Santarella, Bertone, Cianciolo, Tarello, Giraldi, Cavassa e Bordoni.

Nel pomeriggio è il turno del gruppo Esordienti che al Pala Piacco affronta la formazione di Borgosesia.
Le 2 formazioni danno vita a 32 minuti di bel gioco e servono al pubblico e agli addetti ai lavori davvero una partita godile. Il ritmo è rimasto costantemente intenso per tutti i minuti di gioco. I ragazzi di entrambe le squadre hanno giocato con intensità e agonismo, ma sempre nel massimo rispetto della sportività. I vercellesi sfoderano una prestazione davvero eccellente dal punto di vista del gioco sia offensivo che difensivo. Gli istruttori Gherzi e Leone sono rimasti molto soddisfatti per quello mostrato in campo dalle 12 casacche rosse. Il rammarico più grande è stata la poca precisione al tiro e accompagnata dalla mancanza di fortuna in alcune conclusioni, con le quali il ferro non è stato molto amico. Sul punteggio finale i nostri vercellesi avrebbero potuto tranquillamente avere una dozzina di più in più, invece il tabellone fissa il risultato finale sul punteggio di 23 a 33 per la squadra di Borgosesia, ma per i vercellesi il bicchiere è assolutamente mezzo pieno.
Per i Vercelli Bugs sono scesi in campo: Adjien, Battisti, Bellati, Corraro, Giunta, La Froscia, Lo, Mastria, Muca, Poletto, Portaro e Skilja.

Leggi anche:  Immondizia in strada: anarchia all'Isola

Domenica mattina è il turno degli Aquilotti nati 2008 (nella foto) che affrontano tra le mura amiche Pallacanestro Biella, gara vinta all’andata in modo esemplare dai ragazzi di Colombi.
Gli avversari si presentano in numero inferiore a quanto consentito da regolamento (8 bambini), per cui la gara è già decisa a tavolino a favore dei Bugs. Il campo comunque alla fine recita il risultato di parità (12-12), con un leggero vantaggio dei lanieri in termini di differenza canestri.
Non brillantissimi i bianco-rossi a dir la verità, a parte il primo tempo veramente ottimamente giocato, ma che comunque chiudono in parità grazie anche al canestro finale di Montobbio. In campo: Volpe, Rinarelli, Stea, Montobbio, Buquicchio, Fornasiero, Cerruti, Gallone, Fassone, Rey, Pastore e Finezzi.