Amatori rullo compressore: cinquina al Valdagno. Vittoria di carattere con la terza forza del campionato e salvezza matematica.

Amatori rullo compressore: cinquina al Valdagno

AMATORI VERCELLI 5
HOCKEY VALDAGNO 1

AMATORI VERCELLI: Veludo, Ballestero, Raffaelli, Joao Mendes, Brusa, Ferrari, Milani, Tarsia, Lucido, Marcon. All. Silva
HOCKEY VALDAGNO: Trabal, Amato, Gimenez, Tataranni, Pallares, Centeno, De Oro, Burtini, Refosco, Bigarella. All. Vanzo
ARBITRI: Molli di Viareggio e Davoli di Correggio
RETI: 15’24”, 20’15” Joao Mendes (AV), 23’38” Raffaelli (AV), 32’04” rigore Tataranni (HV), 48’56” e 49’14” Milani (AV)
ESPULSIONI TEMPORANEE: Amato, Tataranni, Trabal (HV) 2’

VERCELLI (mhf) Con una prestazione straordinaria per intensità, determinazione e ferocia agonistica, l’Amatori Vercelli travolge l’Hockey Valdagno, terza forza del campionato e, grazie alla contemporanea sconfitta di Sandrigo e Thiene porta a dieci i punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Con sole tre partite da giocare e nove punti a disposizione, i gialloverdi conquistano quindi la certezza matematica della permanenza nel campionato di serie A1. Una salvezza fortemente voluta, cercata fin dalla prima giornata di questo torneo.

Festa per la salvezza

Una salvezza celebrata sugli spalti, purtroppo, desolatamente deserti del PalaPregnolato (un centinaio di persone mal contate) e che premia il grande lavoro svolto quotidianamente in palestra dal tecnico Sergio Silva e dai suoi ragazzi. La cronaca: parte subito a mille l’Amatori, che vede premiati i propri sforzi al quarto d’ora, grazie ad una splendida azione personale di Joao Mendes. Lo stesso portoghese, con un tocco di rapina raddoppia, prima che Raffaelli sul finire del tempo porti lo score sul 3-0. Nella ripresa la formazione veneta si scuote, ma la difesa vercellese regge l’urto, con capitan Ballestero e il portiere Veludo sugli scudi, superato solo su rigore dall’esperto bomber Tataranni. Nel convulso finale, una doppietta di Milani regala i tre punti ai (pochi) tifosi vercellesi, la cui gioia può esplodere a fine partita, assieme a quella dei propri beniamini.

Leggi anche:  "Del riso... la Maratona": attesissimo evento sportivo

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE