Alimentazione sana e leggera per prepararci all’inverno. Ci troviamo in autunno ma le temperature si stanno mantenendo ancora piuttosto elevate. Il vero freddo non è arrivato per fortuna: ci troviamo in ogni caso in una fase di transizione, in cui il nostro organismo necessita di essere aiutato. Un’alimentazione sana e leggera genererà sicuramente dei benefici: è meglio depurarsi in vista anche della grande corsa verso il Natale. Tutti sappiamo che il mese di dicembre sarà pieno zeppo di pranzi, cene e sregolatezze. E tutti sappiamo pure che prevenire è una buona prassi. Perciò diventa determinante cibarsi nel modo più corretto e sano possibile, dicendo ovviamente addio agli eccessi, almeno per un breve periodo. Se vi sentite sovrappeso sappiate che l’importante è non buttarsi a capofitto su diete drastiche o digiuni: fanno solo male al nostro corpo.

Alimentazione sana e leggera

Il punto di partenza è l’acqua, assumetene circa un litro e mezzo ogni giorno: non c’è niente di meglio per depurare il nostro corpo. Lasciate stare le bollicine, bevete parecchia acqua naturale e l’organismo ne trarrà giovamento. In generale potrebbe essere una buona norma un periodo di stop agli alcolici che, è opportuno ricordarlo, non fanno bene. Parliamo poi di un regime alimentare regolare. Mandiamo in stand-by merende e spuntini poco salutari: se la fame vi attanaglia a metà pomeriggio concedetevi piuttosto un frutto (la mela è ottima). E in seguito una buona idea potrebbe essere quella di limitare per qualche giorno i carboidrati (pasta e pane per esempio si possono consumare anche integrali), favorendo ovviamente una dieta a base di verdure (meglio se crude o bollite).

Leggi anche:  Ricette con le castagne, le protagoniste della stagione

Legumi, frutta e porzioni ridotte

Altro consiglio è quello di ridurre le porzioni, suggerimento che ovviamente esclude frutta e verdura: basta stare un po’ più scarsi per esempio quando si prepara un piatto di riso, oppure mangiando una fetta di carne in meno. E poi ci sono i legumi, spazio in tavola dunque a fagioli, lenticchie, ceci e fave. Il pesce è sempre ben visto per depurarsi, così come un minore consumo di sale e più in generale di condimenti. E la frutta? Meglio scegliere mele, pere, kiwi, arance e mandarini, mettendo in secondo piano quella secca. Una cosa è certa: è bene affrontare questo periodo con calma e determinazione. Se vissuto con tranquillità i risultati arriveranno sicuramente.