Tosi si dimette. Prosegue la lenta eutanasia dell’amministrazione comunale.

Tosi si dimette. E ora?

Giordano Tosi lascia la maggioranza  e per l’amministrazione di Maura Forte arriva un’altra vigorosa picconata. L’esponente del Gruppo indipendente di Sinistra, ex capogruppo PD, ha rassegnato lunedì le proprie dimissioni dal Consiglio, poche ore dopo il No di Matteo Nunner alla surroga dei dimissionari Massa e Comella (area Voce Libera e SEL). Quindi, a fronte di tre addii, si registra un solo ingresso probabile: quello di Massimo Bignardi (VL).

A questo punto il Sindaco non ha più i numeri per convocare il consiglio per le eventuali surroghe. Un colpo basso dopo aver scampato la mozione di sfiducia grazie anche e soprattutto alle clamorose assenze di tre membri della minoranza.

Si chiude nella maniera peggiore il lunedì nero del Partito Democratico. Il 4 marzo potrebbe segnare il definitivo ko della giunta Forte

QUESTO L’ATTUALE ASSETTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI VERCELLI

Maggioranza 13 consiglieri : Badji, Brusco, Campominosi, Caradonna, Capra (presente solo di nome visto che non parteciperà più ai consigli comunali e quindi è “uno in meno”), Fragapane, Jorio Marco, Marcon, Napoli, Naso, Peila, Vinci, Zappino.

Leggi anche:  Consiglio disertato: Pd e Cambia Vercelli bacchettano le opposizioni

Opposizione 15 consiglieri: Catricalà, Demaria, Malinverni, Marino, Materi, Pasquino, Piccioni, Perfumo, Raviglione, Randazzo, Simonetti, Sirianni, Stecco, Torazzo, Zanoni,