Studio tumori Osav, la Lega: “Perché tanto segreto?” Dura presa di posizione sulla gestione dell’audizione.

Studio tumori Osav, la Lega: “Perché tanto segreto?”

Lo studio dell’Osav del 2017 sul rapporto tra malattie e ambiente è stato consegnato quattro mesi fa, ma solo nei prossimi giorni approderà all’esame della V Commissione Ambiente del Comune. Peccato che sarà a porte chiuse: né stampa né cittadini potranno ascoltare e capire se ci sono  o meno notizie rilevanti per la salute pubblica. Questo almeno sostiene la Lega Nord che ha inviato alle redazioni un lungo comunicato.

“Apprendiamo, avendo ricevuto il nostro Capogruppo Stecco che ne è membro, la convocazione della V Commissione Ambiente, che dopo più di 4 mesi dalla sua consegna al Sindaco lo studio dell’ OSAV 2017 sul rapporto tra malattie e ambiente, incentrato sugli agricoltori e sulla geolocalizzazione dei tumori cerebrali, questo rapporto finalmente potrà essere esposto e discusso nella sede istituzionale della Commissione Ambiente.

Comune impegnato a rifinanziare Osav

Ricordiamo alcuni passaggi del consiglio comunale dell’ Ottobre 2017 nel quale la Lega e la Minoranza hanno fatto approvare una delibera di consiglio che impone a Maura Forte di impegnare e rifinanziare l’OSAV a supporto di tutte le future attività di trasformazione della città nelle aree critiche come in zona ex Montefibre (area24) e nei siti pesantemente inquinati, come braccio scientifico del Comune in sinergia con ASL e ARPA istituzionalmente coinvolti.

Leggi anche:  Cabina letto: qui dorme una persona

Ambiente nemesi di questa Giunta

Purtroppo, a conferma che l’Ambiente è un po’ la nemesi politica di questa Giunta come lo sono moltissimi temi tra cui le Piscine, la convocazione e’ giunta, per tramite del Presidente Pasquino, con la dicitura “riservata”. La seduta in cui si parla della salute dei cittadini non sara’ quindi aperta al pubblico, stampa e media: siamo per lo meno preoccupati e anche perplessi e invitiamo il Presidente Pasquino qualora tale metodo gli sia stato chiesto dal Sindaco e non condivida tale secretazione dei lavori, a dare un segnale magari dimettendosi per protesta dalla carica di Presidente della V commissione.

Incauti equilibrismi sulla salute dei cittadini

Dopo la riunione della V commissione, ascoltate le motivazioni del Presidente e del Sindaco sulla secretazione e analizzato il rapporto OSAV, ci riserveremo di valutare i passi da compiere, con una priorità : la salute e l’informazione dei cittadini siano al di sopra di ogni altra cosa, soprattutto su certi atteggiamenti di ricerca di incauti equilibrismi su temi fondamentali come Salute e Ambiente, che durante questi 4 anni abbiamo visto troppe volte e sempre combattuto”.