Riva Vercellotti lascia la presidenza della Provincia. Per incompatibilità con il nuovo incarico di Consigliere Regionale.

Riva Vercellotti lascia la presidenza della Provincia

Come era già previsto il Presidente della Provincia di Vercelli Carlo Riva Vercellotti si è dimesso dalla carica in seguito all’elezione a Consigliere Regionale. Lo ha annunciato ufficialmente nella mattina di venerdì 9 agosto. Motivazione: “incompatibilità di cariche attualmente ricoperte”.

Ora si dovrà provvedere all’elezione di un nuovo presidente, in base alla “Legge Delrio” la data possibile delle nuove elezioni (che riguarderanno solo gli amministratori del territorio e non i cittadini) dovrà essere fissata entro il 15 ottobre. Si voterà solo per il presidente perché il Consiglio Provinciale resta in carica fino alla fine del 2020. Ammissibile alla carica può essere solo un sindaco con ancora 18 mesi di mandato. Una disposizione che riduce notevolmente i “papabili” alla successione.

Un alfiere della dignità delle Province

Riva Vercellotti è stato uno strenuo difensore delle Province, battendosi negli anni per uscire dall’impasse causata dal taglio dei fondi e poi dal passaggio alla formula attuale in cui non sono direttamente i cittadini a eleggere Consiglieri e Presidente, ma solo gli amministratori delle diverse località della provincia, con pesi differenti in base all’importanza del comune. Aveva salutato pochi mesi fa l’ottenimento di importanti risorse che permettono di sistemare la viabilità della provincia messa a dura prova proprio dai tagli. A livello statistico sarà anche ricordato come ultimo Presidente eletto dai cittadini e il primo del nuovo ordinamento.

Leggi anche:  Salvini manda bacioni a Beccaro

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE