Rifiuti abbandonati e cassonetti strapieni in via Ariosto: la segnalazione arriva dalla Lega di Vercelli.

Rifiuti abbandonati e cassonetti al limite

«Avevamo affermato che avremmo dato vita ad una sorta di azione da tutor nei confronti dell’assessore preposto al decoro urbano e, ahinoi, ci tocca dar seguito a tali affermazioni – afferma il segretario cittadino Giancarlo Locarni – Le fotografie in questione si riferiscono a via Ludovico Ariosto, zona non propriamente spersa ed invisibile ai più. Si badi, che vi sia una sorta di inciviltà in alcuni concittadini resta acclarato ed il fatto che si tratti del semi centro della nostra città, rimane della stessa gravità anche se tale scempio fosse in periferia ed in qualsiasi altra zona cittadina».

rifiuti abbandonati

“Troppo lassismo”

«Ci domandiamo – prosegue il segretario – se siamo noi troppo solerti o l’amministrazione comunale leggermente affetta da lassismo cronico, ripetiamo che tale scempio è imputabile ad una cattiva educazione ambientale di alcuni concittadini ma anche l’amministrazione comunale non può non recitare il proprio mea culpa in merito. Restiamo preoccupati di tante situazioni fuori controllo nella nostra città, in merito alla raccolta rifiuti, dato che il “decoro urbano” quello concreto è altro».

Leggi anche:  Bufera su Beccaro per il dito medio a Salvini

Il futuro

«Lo scenario che si prefigura nel prossimo futuro, con la volontà di partire con una raccolta rifiuti molto spinta ci lascia perplessi se non prima si attui una vera azione informativa ai cittadini. Ricordiamo all’assessore preposto che senza interventi strutturali il fenomeno di inciviltà riscontrato non potrà che ripresentarsi. Auspicando di non avere chissà quante situazioni così aberranti, non possiamo esimerci nel proporre le nostre segnalazioni, perché chi ama Vercelli non potrà non tenerne conto».