Progetto Mospi: il consigliere di minoranza Carlo Nulli Rosso, come primo firmatario, ha presentato un’interrogazione.

Progetto Mospi

Il consigliere di minoranza Carlo Nulli Rosso ha interrogato il sindaco di Vercelli in merito al progetto Mospi. Ad avviare un progetto di mobilità sostenibile era stata l’amministrazione Forte, insieme a quella di Casale Monferrato e ad altri comuni della provincia di Vercelli. Il capoluogo ne era capofila. Aveva partecipato al bando chiamato Mospi, aggiudicandosi il cofinanziamento da parte del governo. «Il progetto con sviluppo pluriennale – spiega Nulli Rosso – prevedeva sulla programmazione annuale acquisti di velostazioni elettriche per e-bikesharing, scuolabus, stazioni di rimessaggio e riparazione velocipedi, pedibus».

I fondi

«Per l’anno 2018 erano stati congelati i finanziamenti statali atti a coprire parte della spesa per gli interventi, e che l’amministrazione uscente era in attesa dell’erogazione di tali fondi per dare luogo agli interventi programmati – ricorda ancora il consigliere – per l’anno 2019 erano previsti i montaggi di 3 velostazioni con 6 e-bike, più la costruzione di una stazione di rimessaggio e riparazione di velocipedi in piazza Roma, al fine di agevolare i pendolari che quotidianamente stazionano in attesa di prendere il treno. Nel mese di maggio 2019 , poco prima della tornata elettorale, era pervenuta all’amministrazione comunale la prima trance di finanziamento del progetto in oggetto, con fondi statali per circa 300mila euro»

Leggi anche:  Luigi Bobba: "Non vado con Renzi, resto nel Pd"

L’interrogazione

«Visto che la prima variazione di bilancio non conteneva lo strumento finanziario per dare corso agli interventi programmati per l’anno 2019 – conclude – Il primo firmatario consigliere comunale interroga la S. V. per sapere se il progetto di mobilità denominato “MOSPI” verrà portato a termine da questa amministrazione, i tempi di intervento e le motivazioni di tale ritardo, oppure se lo si intende annullare e le motivazioni per tale eventuale decisione».