Posto omofobo su Facebook: il sindaco di Vercelli Andrea Corsaro e la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni prendono le distanze.

Post omofobo

«Condanno nel modo più assoluto le assurde affermazioni riportate sui social riguardo la comunità LGBT. Sono incredulo, non riesco neppure a immaginare che si possa anche solo pensare a certe cose!» è il commento del sindaco di Vercelli Andrea Corsaro in seguito al caso, esploso oggi, del post del vicepresidente del consiglio comunale Giuseppe Cannata.

Meloni: «Affermazioni gravissime»

«Fratelli d’Italia prende le distanze dalle dichiarazioni del consigliere comunale di Vercelli Giuseppe Cannata eletto tre mesi fa da indipendente nelle liste di Fratelli d’Italia ma mai iscritto al movimento. Le sue affermazioni, gravissime, non rispecchiano in nessun modo il pensiero di FdI. Non c’è posto per chi scrive certe cose in Fratelli d’italia. Ma non accettiamo lezioni da nessuno, soprattutto dal Pd che non ha avuto nemmeno la decenza di prendere provvedimenti nei confronti di un suo sindaco agli arresti domiciliari perché coinvolto nello scandalo di Bibbiano».