Pane sindaco a Trino: i commenti social. Le pagine dei due contendenti rispecchiano il sentimento che si prova a Trino in queste ore e anche l’attesa per vedere al lavoro la squadra della nuova amministrazione.

Pane sindaco a Trino: i commenti social

Cominciamo dalla pagina del vincitore che è ovviamente straboccante di soddisfazione e felicitazioni.

Il deputato Paolo Tiramani: “Complimenti al nuovo sindaco di Trino, Daniele Pane!!! Lega e centro destra abbattono la roccaforte di sinistra”.

Fra i messaggi dei cittadini: “Ora Daniele lavora sodo e mantieni ciò che hai promesso”, un invito alla coerenza e all’impegno.

Per la serie commenti simpatici: “Da domani più pane per tutti!!!!”

Ben 460 like sottolineano invece il gradimento del primo commento ufficiale del neo eletto

Il primo “discorso” del nuovo sindaco

“Oggi non voglio ribadirvi per l’ennesima volta tutto il nostro programma, né tantomeno ergermi sul pulpito di chi ora ha una carica importante come la mia: vorrei parlarvi col cuore e in tutta sincerità, dicendovi che sto provando un’infinità di emozioni. Il primo è la gioia, quella genuina di quando la propria squadra del cuore vince una partita importante, dove ha lottato ogni istante della gara, dove i giocatori si sono sacrificati gli uni per gli altri per un obiettivo comune, perché ci abbiamo creduto ogni istante e non c’è stato momento in cui abbiamo dubitato dei nostri mezzi.
Il secondo è la commozione, la stessa che ho provato quando mi sono presentato alla mia squadra dicendo loro che sarei stato io il candidato sindaco: quel posto spettava a un’altra persona, un caro amico che non ha mancato di darci una mano da lassù e dal quale ho imparato tante cose che in questa campagna elettorale si sono rivelate vincenti.
Il terzo è la speranza, quella di veder cambiare il paese sotto la nostra guida giorno dopo giorno e di poter finalmente dare una svolta concreta a Trino e Robella.
Devo ringraziare tante, tantissime persone per questo successo, ma tre “grazie” speciali li devo alla mia famiglia, che mi è stata sempre vicina e non ha mai mancato in questi mesi di farmi sentire il suo supporto, alla mia squadra, fatta di persone eccezionali e con tanta motivazione, ma soprattutto a voi cittadini che avete creduto in noi e nelle nostre idee. Sarei un presuntuoso a dire che non sto provando anche un po’ di paura, ma si sa che le paure, spesso, sono solo un’illusione”.

Leggi anche:  Riso Clearfield: un alieno Ogm in risaia

L’amarezza del centro sinistra

Sul fronte di Portinaro e del Pd che esce con le ossa rotte da questa consultazione il commento forse più lusinghiero è questo: “Nonostante la sconfitta
lei ha fatto del suo meglio per questa piccola comunità e noi siamo fieri di lei! Ha perso le elezioni ma non perderà la stima e la considerazione da parte di molti di noi!”

Alcuni sostenitori si sono lasciati andare all’amarezza con apprezzamenti un po’ fuori luogo sull’intelligenza dei trinesi nel votare. “Diamo tempo Daniele di portare avanti il suo programma”. fa osservare però un utente che richiama al rispetto degli esiti di una consultazione democratica.

C’è come comprensibile tanta amarezza nel campo di centro-sinistra. Ci avevano sperato per davvero nella vittoria di Portinaro.

Queste le parole che Alessandro Portinaro ha affidato alla sua pagina Facebook: “È andata male, ho perso.
Ho fatto del mio meglio in questi cinque anni, ma è chiaro che i trinesi hanno scelto una proposta diversa dalla mia.
Mi spiace molto per la mia squadra, che continuo a ritenere la più forte e capace possibile. Così come voglio ringraziare di cuore tutti coloro che hanno lavorato con me in questi cinque anni.
Mi assumo, come è giusto, tutte le responsabilità della sconfitta. Da domani comincia il nobile compito dell’opposizione.”