Appello ai politici: I sindacati vercellesi chiedono che si approvino i provvedimenti di riduzione di alcune tariffe

Appello ai politici vercellesi

Al di là della cortesia formale l’appello dei sindacati ai consiglieri comunali di Vercelli suona così: “Invece di pensare alle vostre faide approvate gli sgravi sociali alle tariffe che ci sono stati promessi”. E’ un risvolto della mancata riunione del Consiglio di giovedì 25 per mancanza del numero legale, la terza volta che accade. Degli ultimi 4 consigli convocati solo uno si è tenuto!

Ma ecco la lettera inviata dalle segreterie Cisl, Cgil e Uil

“Gentile Presidente, Gentili consiglieri,
premesso che non è nostra intenzione entrare nella discussione politica in atto sul Governo della
città di Vercelli, ci permettiamo di sollecitare codesto Consiglio e la Giunta Comunale affinché
venga approvato, nel più breve tempo possibile, il nuovo piano tariffario del Comune delle “Tariffe
dei servizi sociali e dei servizi pre-post scuola e trasporto scolastico”, nelle modalità che ci sono
state illustrate nella riunione del 9 gennaio u.s..

Leggi anche:  Delibera plastica presa in spregio al Consiglio Comunale

Il primo vero aiuto alle fasce deboli

Si tratterebbe, infatti, del primo intervento strutturale e complessivo, dopo anni di interventi a
“spot”, a favore dei bisogni della parte meno abbiente e più in difficoltà della Città di Vercelli.
Un eventuale rinvio dell’approvazione del piano tariffario, temiamo possa segnare la parola fine su
un provvedimento di equità da noi, e da parte della popolazione vercellese, atteso da anni.
Facciamo appello al senso di responsabilità di codesto Consiglio affinché, prima della fine della
legislatura, si approvi il bilancio previsionale del Comune con annesso Piano tariffario.