Anche Scheda respinge l’offerta della Forte. Dopo il clamore delle indiscrezioni su un possibile appoggio al sindaco uscente.

Anche Scheda respinge l’offerta della Forte

In poche ore è sorta e tramontata un’ipotesi che avrebbe potuto spostare il voto al ballottaggio a favore di Maura Forte. Per prima cosa sono circolati resoconti della cena di ringraziamento di Roberto Scheda dai quali sembrava che fosse stata accettata un’offerta di ben tre assessorati in cambio di un pronunciamento pubblico a favore del sindaco uscente da parte di Roberto Scheda, sostenuto dalle sue due liste.

Dopo il clamore suscitato dalle indiscrezioni, subito risapute, è arrivato però un comunicato ufficiale di Scheda che declina l’invito ricevuto.

Il comunicato di Scheda

Anche l’avvocato Roberto Scheda, con le sue due liste Voltiamo Pagina e Uniti si Vince, ha declinato la proposta fatta da Maura Forte, con Vercelli Democratica e + Europa, di un accordo programmatico per il ballottaggio.

In una nota diffusa nel tardo pomeriggio l’avvocato Scheda scrive: “A nome delle Liste che mi hanno sostenuto, in merito all’appello rivolto alle stesse, nonché ad altre forze politiche, per quanto di nostra competenza, pur ringraziando per le parole di stima personale, si dichiara di non aderire all’accordo programmatico di cui sopra.

Conformemente a quanto dichiarato nel periodo antecedente le elezioni, nonché alla ferma volontà di non apparentamento manifestata dopo il 26 maggio, tale è e resta il nostro intendimento, fatto salvo (come sin dall’inizio del percorso che abbiamo costruito insieme), il libero singolo pensiero di ciascun componente delle liste. Colgo ancora l’occasione per ringraziare, a nome dei Candidati e mio, i molti Vercellesi che ci hanno voluto concedere consenso, assicurando altresì che il nostro impegno a favore della Città proseguirà ben oltre. Grazie ancora”.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE