Robotica educativa fiore all’occhiello dell’Agrario Tra le tante eccellenze che si scopriranno con l’open day.

Robotica educativa l’Agrario è nel futuro

L’Istituto Agrario apre alle famiglie dei ragazzi delle terze medie per presentare i suoi corsi e attività. Due sono i modi con cui si può entrare in contatto, sabato 16 dicembre alle ore 9 alle ore 13 per l’open day. Inoltre, tutti i venerdì dalle 14,30 alle 16,30 c’è il progetto “in aula”, lezioni che ospitano gli studenti delle scuole medie per vivere una giornata a scuola.

Tra le novità che vengono offerte ai ragazzi ce ne sono due molto interessanti. Il laboratorio di robotica educativa per attività STEM (Scienza – Tecnologia – Ingegneria e Matematica) del Biennio. Che prepara al successivo Laboratorio per Applicazioni di Robotica all’Agricoltura per le attività del Triennio e per l’Alternanza Scuola Lavoro.

La scheda dell’istituto

L’Istituto Tecnico Tecnologico “Galileo Ferraris” indirizzo Agraria, Agroalimentare, Agroindustria è l’unico esistente nella provincia di Vercelli. Ha nelle “Cascina Boschine” il laboratorio didattico principale per la formazione attiva degli studenti aspiranti al Diploma di Perito Agrario. .
In passato era una scuola frequentata principalmente da figli di agricoltori. Oggi non è più così: molti giovani hanno visto in questo istituto la possibilità di acquisire quelle competenze necessarie per intraprendere una nuova occupazione. Si tratta dei green jobs: lavori verdi. Occupazioni nei settori dell’agricoltura, dell’alimentazione, nell’ambito della ricerca e dello sviluppo, il chimico ambientale , il progettista verde, il flower designer. Ma anche l’ecoturismo, il valutatore di impatto ambientale, il settore rifiuti, l’enologo.

Leggi anche:  Pre-post scuola: ecco il regolamento

Il percorso formativo prevede, dopo il Biennio Unico di ITT, un triennio con due articolazioni.

AGRARIO che fornisce abilità specifiche nelle discipline di settore in particolare quello risicolo, quello orto-florovivaismo e ambientale.

AGROINDUSTRIA con aree finalizzate ad approfondire lo studio della materie delle “Produzioni biotecnologie alimentari” e l’articolazione “Viticoltura ed enologia”.

Un mare di attività e progetti

Tra le “dotazioni” dell’Istituto  c’è l’Azienda agricola “Le Boschine”. Una struttura con frutteto e orto didattico per le esercitazioni di potatura. I prodotti sono coltivati a basso impatto: vendita mele, kiwi, caki, zucche. Attiva pure una serra. Inoltre è presente un tunnel caldo e freddo  per la coltivazione di piante orticole, aromatiche e fiori.
Nell’area antistante la scuola c’è un giardino di circa 1700 metri quadri.

Nel complesso scolastico ci sono diversi laboratori

Chimica e Chimica Agraria: postazioni individuali e gascromatografo per le analisi, fornito di diverse apparecchiature scientifiche moderne.
Scienze e micropropagazione: micropropagazione delle piante .

Questi i  progetti formativi attivati:
“La scuola è per noi” sportello didattico pomeridiano. Serve per potenziare il metodo di studio, svolgere studio assistito
Progetto “Street farm: prodotti agricoli per strada”. La frutta e la verdura coltivate nel rispetto dell’ambiente nel frutteto e nell’orto dell’ Azienda agricola “Boschine” vengono vendute direttamente ai cittadini.
Progetto “S.O.S. giardino”. Si tratta di interventi di riqualificazione di aree verdi cittadine o allestimenti di orti-giardini nelle scuole.