Proprio in questi minuti (giovedì 21 novembre 2019) sotto al palazzo di Confindustria a Vercelli si sta svolgendo un presidio da parte dei lavoratori LivaNova. La società americana ieri, mercoledì 20 novembre, ha annunciato la scelta di licenziare 83 dipendenti.

LivaNova licenzia 83 dipendenti

Il management di LivaNova ieri, mercoledì 20 novembre, ha comunicato l’apertura di una procedura collettiva per 83 posizioni a Saluggia nell’ambito della ristrutturazione dell’azienda. In base a questo piano, la struttura di LivaNova a Saluggia, sarà dedicata alla ricerca e sviluppo e alla produzione di valvole cardiache meccaniche, anelli per annuloplastica, accessori e stent Nitinol. La produzione di valvole cardiache biologiche di LivaNova sarà concentrata nello stabilimento aziendale di Vancouver, Canada.

Presidio sotto il palazzo di Confindustria

Oggi, giovedì 21 novembre 2019, sotto al palazzo di Confindustria, in via Piero Lucca 6 a Vercelli, si sta svolgendo un presidio da parte dei lavoratori dello stabilimento di Saluggia. Lì, presenti con i dipendenti del polo biomedicale piemontese, ci sono anche i sindaci di Saluggia, Firmino Barberis e quello di Crescentino, Vittorio Ferrero. Intanto, all’interno dell’Unione Industriale di Vercelli, si sta svolgendo un incontro al quale sono presenti i rappresentanti dell’azienda e i sindacati.

Il sindaco di Saluggia

E’ di pochi minuti fa la nota del sindaco di Saluggia Firmino Barberis:

“Il Sindaco Barberis ha partecipato all’assemblea organizzata dalle Confederazioni Sindacali di Vercelli ed i lavoratori di LivaNova, tenutasi oggi alle ore 8,30 presso il sito industriale di Saluggia. Durante l’assemblea sono state decise ore di sciopero ed una manifestazione alla quale il Sindaco Barberis parteciperà, presso la sede Confindustria di Vercelli.
Alle 10 di oggi l’azienda incontra i Sindacati territoriali e le RSU aziendali presso Confindustria di Vercelli.
Il Comune di Saluggia al fine di dare supporto alle persone residenti che potrebbero essere licenziate da LivaNova e che, di conseguenza, si possano trovare in difficoltà economiche, aprirà uno sportello di ascolto, gestito dall’Assistente Sociale in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali”.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Leggi anche:  Operazione lavoro: altre offerte disponibili

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!