Locandine e materiali informativi in oltre 48mila rivendite di generi di monopolio.
L’obiettivo è far crescere la cultura della protezione civile e preparare sempre meglio cittadini e territori a casi d’emergenza in un’ottica di resilienza.

Federazione Italiana Tabaccai promuove la cultura della protezione civile

E’ stato sottoscritto nei giorni scorsi a Roma tra il Dipartimento della Protezione civile e la FIT – Federazione Italiana Tabaccai un accordo – siglato dal capo dipartimento, Angelo Borrelli, e dal presidente della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso (nella foto) – che prevede il coinvolgimento delle oltre 48mila rivendite di generi di monopolio associate alla FIT nella diffusione della conoscenza e delle buone pratiche di protezione civile.

Locandine e materiali informativi
Presso le rivendite verranno esposte locandine e materiali relativi all’allertamento:

“Il coinvolgimento delle imprese, come quello dei cittadini, è fondamentale tanto nella riduzione del rischio come nella gestione di un’emergenza. Le tabaccherie, grazie alla loro capillare presenza, anche nelle aree più interne del Paese, possono svolgere un ruolo molto importante – ha affermato il capo dipartimento, Angelo Borrelli – Con questo importante accordo facciamo un ulteriore passo avanti sulla strada della consapevolezza dei cittadini per la riduzione del rischio”.

Leggi anche:  Somministrazione alimenti: corsi obbligatori entro il 28 febbraio

“La firma di oggi rappresenta un ulteriore, importantissimo passo in avanti nella collaborazione tra lo Stato e la nostra categoria, il sigillo sulla vocazione sociale del nostro lavoro, quotidianamente a contatto con la cittadinanza – ha detto Giovanni Risso, presidente nazionale della Federazione Italiana Tabaccai – Sarà per noi tabaccai un dovere e un onore dare il nostro contributo alla crescita della cultura diffusa della protezione civile”.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE