Cercasi disperatamente meccanici per l’industria. L’appello della Valvometal di Valduggia che cerca tecnici neo diplomati.

Cercasi disperatamente meccanici per l’industria

In Piemonte e nel Vercellese in particolare non si trovano neodiplomati in Meccanica, un peccato perché c’è invece una grande richiesta di tali figure professionali. Li sta cercando ad esempio la ditta “Sitindustrie Valvometal” di Valduggia che all’indomani dell’esame di maturità ha inviato alla stampa un vero e proprio appello che è anche un’analisi della situazione scuola-lavoro nel settore.

Infatti l’azienda metalmeccanica specializzata nella produzione di valvole tailor-made per impianti oil & gas ed energetici, e guidata dalla trentaquattrenne General Manager Parvin Afsar, è alla ricerca di giovani meccanici.

Mancanza di candidati

“In Italia e in Piemonte – si legge nel comunicato dell’azienda – quasi la metà delle possibili assunzioni del settore metalmeccanico rimane inevasa per mancanza di candidati. Il divario tra domanda e offerta di professionalità tecniche è alto. Roberto Castiglioni, Business Development Manager e braccio destro di Parvin Afsar, commenta così la situazione attuale: “Il Vercellese – storicamente famoso per la meccanica, la rubinetteria e il tessile -, risente della mancanza di giovani meccanici. La formazione tecnica ha perso fascino agli occhi di studenti e famiglie, viene ancora erroneamente associata alla soluzione che i ragazzi scelgono per evitare di studiare. Così i giovani si iscrivono ai licei, mentre aziende come la nostra cercano neodiplomati specializzati che crescano con noi e che non riusciamo a trovare. Lavoro ce n’è e facciamo fatica a colmare questo vuoto. Non vale solo per la nostra impresa, ma anche per le aziende metalmeccaniche della nostra Regione, per l’Italia e la nostra economia”.

C’è fame di meccanici ma pochi studenti

In Piemonte, per l’anno scolastico 2016/2017, l’IT Meccanica, meccatronica ed energia risulta al 12° posto per numero di iscritti e, all’interno di questo dato, le ragazze si fermano al 17%. Al contrario, le intenzioni di assunzione espresse dalle imprese per tipo di diploma nel 2017 pongono l’indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia al secondo posto, con un valore percentuale dell’11%. Inoltre, gli ultimi dati forniti dal Ministero dell’Istruzione, mostrano come la scelta di un Istituto tecnico non penalizzi scelte future, ma anzi, lasci libertà agli studenti di determinare il proprio avvenire. Molti dei laureati in Ingegneria e Architettura provengono infatti da scuole tecniche.

Leggi anche:  "Fate come Greta": il sindaco di Carisio dona borraccia agli alunni

Continua così Roberto Castiglioni: “Io per primo vengo da un’istruzione tecnica e credo che il legame tra scuole e imprese debba essere valorizzato. Il sistema scolastico dovrebbe rappresentare il primo contatto con il mondo del lavoro, andrebbe ridotta la distanza tra istruzione e realtà produttive”.

Le figure richieste da Valvometal

Valvometal può vantare un team composto da figure Senior con oltre 25 anni di attività alle spalle. Professionisti pronti a diventare mentori a tutti gli effetti e volenterosi di poter tramandare e condividere la propria esperienza con i giovani che entreranno in azienda.

Sitindustrie Valvometal, oltre a cercare neodiplomati tecnici meccanici, si sta muovendo per l’attivazione di stage. L’obiettivo è dare la possibilità ai ragazzi di imparare sul campo, crescere e toccare con mano il lavoro in azienda.

L’azienda vercellese sta ampliando sempre di più il suo team, non solo nel reparto produzione, ha infatti annunciato nuove selezioni per la ricerca di un impiegato amministrativo junior e un venditore per il mercato Europa.

Per inviare la propria candidatura basta compilare il modulo al seguente link: sitindustrievalvometal.com/join-our-team/

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE