Rosa dei Venti: un selfie per La Rete. Occasione storica per aiutare chi aiuta a tutelare la nostra storia.

Rosa dei Venti: un selfie per La Rete

Come già annunciato nell’edizione cartacea del giornale sabato e domenica si potrà vedere dal vivo l’opera finita della “Rosa dei Venti” che “La Rete” ha fortemente voluto ricostruire fedelmente. L’originale era sparito dopo il 1981. Una nuova operazione che il gruppo  vercellese ha portato avanti per la salvaguardia del nostro patrimonio artistico e culturale. Meritano di essere aiutati. Il selfie è d’obbligo!

Due parole sull’operazione

“Svuotando la cassa con i fondi delle offerte raccolte durante i precedenti eventi, LA RETE donerà al Sant’Andrea una copia della sua ROSA DEI VENTI sfruttando il ponteggio del recente intervento manutentivo della Torre Campanaria. La ROSA DEI VENTI originale, risalente al ‘500, fu smontata dalla torre nel 1981 a causa di attività di restauro e poi inspiegabilmente mai più ripristinata. La nuova ROSA DEI VENTI è stata progettata e realizzata da Daniele ROCCATO sulla base del materiale storico/fotografico di inizio ‘900 e soprattutto con quello più recente scattato da Roberto CASAZZA”.

Leggi anche:  Reginetta d'Europa a San Germano - LE FOTO

Appuntamento al Museo Leone

Eccezionalmente al Museo Leone, da sabato 3 a domenica 4 febbraio (10-12/15-18), sarà dunque possibile scattarsi un selfie con questo piccolo trovi collocazione sulla Torre Campanaria per i secoli a venire. Durante l’evento gli attivisti de LA RETE intratterranno i partecipanti con aneddoti e curiosità sulla nostra Basilica che il 19/02/2019 (ricordiamolo) compirà 800 anni!

Una piccola offerta

L’evento è totalmente gratuito; è richiesta solo un’offerta libera a tutti coloro che si faranno un selfie con la ROSA DEI VENTI per contribuire alle spese di costruzione.

Un’occasione imperdibile per entrare nella storia secolare della nostra splendida Basilica.

Per info scrivere una email a grandevercelli@gmail.com