Raccolti Festival al via questa sera. Promosso dall’associazione “Bottega Miller”, eventi a ingresso libero nel cortile di San Pietro Martire.

Raccolti Festival al via questa sera

C’è attesa in città per la prima edizione di «Raccolti Festival», che si svolgerà nel cortile di San Pietro Martire e area Pisu, in caso di maltempo gli eventi saranno ospitati presso «Diqui».

Il programma propone momenti di spettacolo, incontri, testimonianze e vuole essere un’operazione di buona e corretta comunicazione dei valori della città e del territorio. E’ promossa dall’associazione «Bottega Miller» con il concorso di tantissimi enti e realtà del territorio, che sono stati coinvolti nell’organizzazione degli eventi. Tre le sezioni in cui è diviso il festival una dedicata al racconto del territorio, un’altra su come il web può essere usato per promuovere e creare reti ed infine “Lezioni di pianura”, più orientato a reading, spettacoli e incontri.

Tutti eventi a ingresso libero, il festival ha il patrocinio del Comune di Vercelli.

Il programma

Giovedì 3 ottobre ore 21. Anteprima. Verrà riproposto lo spettacolo di «Tam Tam Teatro» “Fools”, pensato per un altro festival «Shake», a dimostrazione che le azioni valide si arricchiscono a vicenda.

Venerdì 4 ottobre
17:30: apertura festival.
Sezione Territori
Ore 18: «Un paese ben coltivato: viaggio nelle narrazioni territoriali», Incontro con Giorgio Boatti (scrittore, giornalista).
Sezione «Lezioni di pianura»
Ore 19: «Canale Cavour: 12 anni di storie d’acqua», evento in collaborazione con Associazione d’Irrigazione Ovest Sesia. Intervengono Francesco Brugnetta (autore, regista) e Carlot-ta (musicista). Proiezione del video «Lezioni di pianura» di Francesco Brugnetta, regia di Matteo Bellizzi, brano inedito «Man Made Maze» di Carlot-ta, Una produzione Aios – Ovest Sesia.
Ore 21: «River Rêverie – Canzoniere fluviale», Carlot-ta in concerto, con Carlotta Sillano (pianoforte, chitarra e voce). Christopher Ghidoni (synt, chitarra, percussioni), Paolo Pasqualin (batteria).

Sabato 5 ottobre
Sezione «Territori»
Ore 11: «Montagna, anima fragile», in collaborazione con Cai Vercelli, Incontro con Enrico Camanni (alpinista, scrittore).
Ore 12: «Scritture sportive: imprese, uomini e parole, incontro con Sara Cometti (giornalista), Moris Gasparri (pensatore sportivo) Edoardo Rosso (scrittore) e Simone Sarasso (scrittore)
Sezione «La rete che pensa».
Ore 15: «Radio Bertallot: nuove narrazioni sonore»,
incontro con Alessio Bertallot (musicista, DJ, producer).
Ore 16: «Luminol: l’umano nel digitale», incontro con Mafe De Baggis (consulente di comunicazione).
Ore 17: «Un’ora di lucidità: sopravvivere in rete tra social media e fake news», Incontro con Guido Saraceni (docente universitario, blogger).
Ore 18: «Fuori campo: dove sta andando la comunicazione?», incontro con Vittorio Meloni (massmediologo). Ore 19: «Il libraio suona sempre due volte», Appuntamento con Davide Ruffinengo e libreria «Profumi per la mente».
Sezione «Lezioni di pianura»
Ore 21: «Conciorto», Gian Luigi Carlone e Biagio Bagini in concerto. Uno degli eventi più attesi perché i due sono riusciti ad attribuire suoni a ogni tipo di ortaggio… un’operazione che ricorda molto da vicino le trovate della «Banda Osiris». Evento in collaborazione con Coldiretti.
A seguire: «Pocket Stories. Dal podcast al taschino, storie vere al 97%», reading di Alessandro Barbaglia.

Leggi anche:  Festa Popoli 2019: rush finale della manifestazione

Domenica 6 ottobre
Sezione «La rete che pensa»
Ore 11: «Cose da Prof: la scuola nella rete», incontro con Enrico Galiano (insegnante, scrittore).
Ore 12: «Il potere delle buone notizie», Incontro con Guido Marangoni (scrittore).
Sezione «Territori»
Ore 15: «Le narrazioni del Riso tavola rotonda a cura di Valentina Masotti (food blogger, influencer), con Riso Acquerello, Riso gli Aironi, Strada del Riso, Ente Risi.
Sezione
«La rete che pensa»
Ore 16: «Divercity & Humor», in collaborazione con Eudaimon. incontro con Gabriella Crafa (imprenditrice) e Francesca Vecchioni (giornalista, esperta di comunicazione) Matteo Andreone (autore, formatore).
Ore 17: «Pratiche di gentilezza». incontro con Saverio Tommasi (reporter, scrittore)
Sezione
«Lezioni di pianura»
Ore 18: «Il piano segreto: storie inattese nell’album del Concorso Viotti», lezione spettacolo con Paolo Pomati e Luigi Ranghino (al piano). in collaborazione con Concorso Viotti.
Ore 19: «Slow Food: 30 anni della Guida alle Osterie d’Italia», intervengono Silvio Barbero (vicepresidente Slow Food Italia), Christian Costardi (chef), Paolo Talarico (chef).
A seguire: «Race against time», incontro con Oliviero Alotto (ultratrailer, ambientalista).

Area Festival

Diverse le presenze, I «Nutrimenti», con stand di Birificio Sant’Andrea, birra ufficiale del festival, il Food Truck di Slow Food e l’Aperiorto a cura dei Gas di Vercelli. E ancora: «Di che storia hai bisogno?», un mercatino delle storie a cura di Luca Chieregato che è un vero cantastorie (domenica 6) e infine, sempre domenica: «Portici aperti con stand di Libreria Mondadori, Mercatino «Brein», il brand dei prodotti di sartoria dell’associazione Diapsi Vercelli che ha sede proprio in S. Pietro Martire e ci sarà pure un torchio litografico per le «Prove di Stampa» con Printmaking Vercelli.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE