Gulag: l’altro Olocausto, un video tradotto da vercellesi. La realtà dei Gulag in cui morirono milioni di persone, vittime di cui si parla sempre troppo poco.

Gulag: l’altro Olocausto, un video tradotto da vercellesi

Come doveroso abbiamo dato spazio alla memoria della Shoah, un genocidio scientificamente voluto ai danni di uno specifico popolo con squallide motivazioni razziali. Ma non è purtroppo la sola strage di innocenti del Novecento.

I crimini di Stalin

Ma chissà perché, e non è la prima volta che lo ricordiamo, non c’è altrettanta attenzione per i milioni di vittime del regime staliniano che avvenne se non in contemporanea negli anni delle persecuzioni naziste agli ebrei. Forse le “purghe” non meritano tecnicamente la qualifica di genocidio, anche se hanno colpito pure minoranze etniche e decimato interi territori. Ebbene, per iniziativa dello storico Lodovico Ellena di Alice Castello e di altri vercellesi, è stato realizzato il doppiaggio in italiano di un documentario visionato dal gruppo a Riga, in Estonia, dove è stato eretto un “Museo dell’occupazione sovietica”. Le Repubbliche Baltiche, infatti, furono vittime dell’espansionismo comunista così come la Cecoslovacchia, tanto per dire, lo era di quello nazista. Due estremi che in Polonia si spartirono il paese all’inizio del secondo conflitto mondiale.

Nel video proponiamo un estratto del documentario che dura circa 10 minuti e può essere richiesto a chi lo ha doppiato in italiano.

L’approfondimento storico

“I tragici eventi legati al periodo della Seconda Guerra Mondiale – scrivono i curatori del progetto – non sono purtroppo soltanto relativi alla deportazione degli Ebrei da parte dei nazisti, bensì anche ai milioni di deportati nei Gulag siberiani ad opera di Stalin. Di questo però o non si parla affatto o se ne parla sottovoce, tanto che per avere documenti ed informazioni inerenti a questa immane tragedia occorre andare direttamente sui posti che videro deportazioni in massa al fine di ottenere materiale in merito. Per questa ragione, onde contrastare questo assordante silenzio, ci siamo recati direttamente in Lettonia, Estonia e Lituania alla ricerca di rarissimi documenti relativi a questa – ai più – ignota tragedia che è costata la vita a milioni di persone. E ciò nello stesso momento in cui nei Lager nazisti accadeva quel che è tristemente noto.

Mettiamo quindi a disposizione gratuita un certo numero di copie di un inedito filmato di circa dieci minuti, doppiato in italiano, reperito al “Museo dell’Occupazione Sovietica” di Riga. Si tratta di un agghiacciante filmato relativo alla pulizia politica ed etnica voluta dal governo comunista di quel periodo, regime che ancora nell’immediato dopoguerra trovava dozzine di sostenitori nel resto dell’Europa, Italia compresa”.

Pubblichiamo un estratto, il documentario originale, su dvd, potrà essere reperito tramite mail scrivendo a: studio900_2019@libero.it specificando nell’oggetto: Gulag.

Leggi anche:  Feste di Ferragosto: Rive si prepara al via

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE