Villarboit: spara alla moglie. Uomo di 55 anni spara alla moglie che lo aveva lasciato e che era tornata a casa per prendere effetti personali. Tre colpi di pistola alla schiena. La donna è in ospedale a Novara

Villarboit: spara alla moglie

Tenta di uccidere la moglie che lo aveva lasciato sparandole con un’arma regolarmente detenuta. Tre colpi a segno che hanno ferito gravemente la donna che ora si trova ricoverata al Maggiore di Novara dove con ogni probabilità sarà sottoposta a operazione chirurgica.

Arrestato consigliere comunale di minoranza e lavoratore agricolo

A sparare  è stato Antonio Cammilleri, 58 anni, consigliere comunale di minoranza a Villarboit e lavoratore agricolo, che è stato arrestato dai carabinieri, con l’accusa di tentato omicidio. La vittima si chiama Alfonsina Cafaro di 53 anni.

I fatti nella casa di via Falletti di Barolo

Il colpi sono stati sparati nel tardo pomeriggio di lunedì, quando Alfonsina Cafaro, che da qualche tempo aveva deciso di separarsi, è tornata nella casa di via Falletti di Barolo, per recuperare oggetti personali. L’ex marito, che probabilmente non accettava la fine del rapporto a quel punto le ha sparato con una pistola denunciata. Erano  presenti alcuni parenti della donna che, temendo la rabbia del 58enne,  l’avevano accompagnata.  Alfonsina Cafaro è stata colpita alla parte alta della schiena: , è stata soccorsa dal personale del 118 e ricoverata a Novara.

Leggi anche:  Omicidio Vercelli: la ricostruzione VIDEO