La tragedia pochi minuti fa

Un vercellese di 55 anni muore sul lavoro.

Un vercellese di 55 anni, Andrea Gagnone, residente a Fontanetto Po, è morto, pochi munti fa, sul lavoro. L’uomo sarebbe stato colpito da un attacco cardiaco che non gli ha lasciato scampo. La tragedia è avvenuta all’interno dell’impresa Predaro e Rigoni arredamenti di Crescentino. Secondo le prime ricostruzioni Gagnone, all’inizio della giornata lavorativa aveva raccontato ai colleghi di non sentirsi molto bene. Quando ha deciso di lasciare il posto di lavoro e far ritorno a casa, a Fontanetto Po, le condizioni si sono improvvisamente aggravate. L’uomo, poco distante dall’auto, stando a quanto ci hanno riferito fonti ufficiose presenti sul luogo, si è accasciato al suolo. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi e sul posto è giunto il 118. A nulla sono valsi, per strapparlo alla morte, i ripetuti massaggi cardiaci operati dai medici. Gagnone lascia la moglie Patrizia Gabriolo, la figlia Viviana (vicesindaco di Fontanetto) e il figlio Mattia.