Vandali scatenati: la zona dell’ex Montefibre è a pezzi.

Vandali scatenati: lo sfogo dei commercianti

«Paghiamo le tasse come tutti, eppure siamo diventati cittadini di serie C». È lo sfogo di molti commercianti in via Caduti sul Lavoro, nella zona dell’ex Montefibre. La zona è diventata terreno fertile per spaccio, atti di vandalismo e sporcizia.

“Venite a vedere con i vostri occhi”

«È terra di nessuno, eppure noi abbiamo investito capitale economico e umano per metter in piedi le nostre attività. Qualcuno dovrebbe almeno degnarsi di farci visita, di vedere con i propri occhi la situazione della zona. Il Sindaco, durante la Festa dell’Agnolotto, è venuto a parlarci e ci aveva promesso che avrebbe risolto almeno il problema dell’edificio diroccato di via Cesare Filippone, invece non è mai stato fatto nulla».

Un riparo di fortuna troppo pericoloso

Lo stabile è in condizioni critiche: vetrate, muri e porte sono distrutti e probabilmente viene utilizzato come riparo di fortuna durante la notte. Ma è pericoloso. Sembra che lo stabile sia proprietà di un privato, dunque il Comune non può intervenire a livello strutturale. Sarebbe però possibile emettere un’ordinanza affinché venga messo in sicurezza.