L’incidente nella notte tra sabato 16 e domenica 17 dicembre

Si schianta con l’auto contro il muro del cimitero.

Restano gravi le condizioni di Andrea Diana, il 21enne calciatore dilettante di Robbio, che nella notte tra sabato 16 e domenica 17 dicembre è stato vittima di una drammatico incidente stradale avvenuto a Palestro, mentre si dirigeva verso Vercelli. Diana ha perso il controllo della sua auto, una Mini, e si è schiantato contro il muro di cinta della chiesa parrocchiale e dell’oratorio del paese. Erano circa le 2,30 e l’impatto è stato violentissimo, tanto che l’auto è andata quasi completamente distrutta e il muro è stato quasi abbattuto.

I soccorsi e la corsa in ospedale.

Alcuni residenti, allarmati dal “botto” udito, hanno immediatamente allertato i soccorsi che quando sono giunti sul posto hanno trovato il giovane fuori dall’auto, privo di conoscenza. Nonostante respirasse, i medici del 118 gli hanno praticato un massaggio cardiocircolatorio per scongiurare ulteriori pericoli. Poi la corsa al Maggiore di Novara, dove Diana si trova ricoverato, nel reparto di rianimazione. Ha subito un forte trauma cranico, le sue condizioni sono gravi ma, fortunatamente, non è in pericolo di vita.

Leggi anche:  Raccordo Ivrea Santhià chiuso per incidente

Calciatore dilettante molto conosciuto.

Andrea Diana è molto conosciuto nella Lomellina, ma anche nel Vercellese, anche per la sua passione per il calcio. Nell’ultima stagione aveva giocato nel Castelnovetto, squadra della provincia di Pavia che milita in Seconda Categoria. Le cause dell’incidente sono ancora al vaglio dei carabinieri di Candia Lomellina e i resti dell’auto sono a loro disposizione per ulteriori accertamenti. In queste ore sono molti gli amici che si stanno stringendo ai famigliari per dimostrare l’affetto che li lega ad Andrea.