Rubano cinghiali morti in un incidente vengono smascherati su Facebook.

Rubano cinghiali

Una notizia avvenuta nel biellese ma che ha dell’incredibile e pertanto la riportiamo. Si tratta di un fatto di cronaca che configura il reato di furto venatorio ai danni della Provincia di Biella. E le modalità con cui è avvenuto il reato sono ancor più pazzesche.

I fatti

In occasione dell’ennesimo incidente stradale, con due auto coinvolte, sulla supestrada biellese tra Cossato e Lessona, tre animali morti. Ebbene, tre cacciatori di Lessona di 57,51 e 21 anni, transitati sul luogo del sinistro, invece di dare semmai una mano, hanno caricato due carcasse sul loro fuoristrada e sono ripartiti, sotto lo sguardo basito dei presenti. Una tale faccia tosta è stata loro fatale, perché qualcuno si è segnato la targa e l’ha diffusa su Facebook costringendo i tre furbacchioni a costituirsi dai carabinieri. I tre avevano già macellato le carcasse che sono comunque state messe sotto sequestro.

Sempre più allarme cinghiali

Per la cronaca una delle auto coinvolte aveva seri danni, l’altra solo un impatto di striscio. In questi giorni nel Biellese ci sono stati altri due impatti con gli ungulati che sono sempre più una minaccia per tutti gli automobilisti.

Leggi anche:  Borgosesia: forte odore di gas in viale Vercelli

SULL’ALLARME CINGHIALI LEGGI ANCHE QUI