Ruba all’isola ecologica di Gattinara. Un 48enne italiano denunciato per aver sottratto ferro e batterie usate per un valore di 500 euro.

Ruba all’isola ecologica di Gattinara

I carabinieri di Gattinara mostrano parte della refurtiva.

Aveva pensato bene di praticare un foro nella recinzione dell’isola ecologica del comune di Gattinara, dove vengono conferiti gli ingombranti. Il suo obiettivo erano i rifiuti ferrosi e di altro genere per rivenderli. Non aveva però fatto i conti con le telecamere che ne hanno immortalato le gesta notturne. E’ stato poi identificato dai Carabinieri che hanno visionato le riprese, identificando un 48enne italiano già noto per gesta simili che è stato deferito alla Procura della Repubblica di Vercelli per furto aggravato.

I fatti

Il custode dell’isola ecologica del Comune di Gattinara, la scorsa settimana si era accorto che qualcuno aveva praticato una foto nella rete di recinzione dell’isola ecologica e verificato che era stato asportato diverso materiale ferroso che era destinato ad essere recuperato da una ditta specializzata.

Leggi anche:  Cinquemila euro di multa a un camionista

Le indagini

I carabinieri della locale stazione, attraverso l’analisi delle immagini del circuito chiuso presenti, hanno accertato che un cittadino del posto era sopraggiunto durante la notte a bordo della propria autovettura e, dopo aver praticato il foro nella rete di recinzione, aveva asportato diverse decine di batterie per auto e moto, nonché rubinetteria in rame ed ottone.

Il danno ammonta a circa 500 euro. Quando i carabinieri hanno perquisito l’abitazione del 48 enne hanno rinvenuto una parte del materiale asportato che, previo riconoscimento, è stata restituita al Comune di Gattinara.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE