Razzie in centri commerciali: arrestate due ladre. Avevano rubato a Cvg e Pittarello abiti per centinaia di euro. Condannate per direttissima a nove mesi di reclusione.

Razzie in centri commerciali: arrestate due ladre

Nel pomeriggio di domenica 23 settembre la Polizia di Stato di Vercelli ha arrestato due donne responsabili di due differenti furti presso i negozi CVG e Pittarello, nell’area commerciale “Carrefour”.

Si tratta di due rumene con numerosi precedenti. Sono state fermate da un equipaggio della Squadra Volante appena uscite dal negozio CVG.

“Sono incinta”: ma nascondeva i capi rubati

Una delle due si è dichiarata, incinta… In realtà sotto la maglietta nascondeva indumenti. Asportati e danneggiati per la maldestra rimozione delle placche antitaccheggio. Merce per un valore di alcune centinaia di euro.

La seconda donna alla vista degli agenti ha provato a fuggire, disfandosi della refurtiva, ma è state subito bloccata.

Gli operatori della Squadra Volante hanno scoperto anche altri indumenti. Capi rubati poco prima dal negozio “Pittarello”; anch’essi danneggiati.

Leggi anche:  Escursionista vercellese: malore alla Bocchetta delle Pisse

Condannate a nove mesi per direttissima

Le due donne sono state portate in Questura, arrestate per furto aggravato. Su indicazione del Sostituto Procuratore, una è stata ristretta agli arresti domiciliari e l’altra portata in carcere.

Gli arresti sono stati convalidati dal Giudice che ha condannato per direttissima le due donne a nove mesi di reclusione per i reati di furto aggravato.