Proiettile a un sindaco: la solidarietà di Corsaro. Il presidente Anci Piemonte sul caso di Oncino (CN).

Proiettile a un sindaco: la solidarietà di Corsaro

Il Sindaco di Vercelli Andrea Corsaroè da pochi giorni diventato presidente dell’Anci Piemonte, la sua prima uscita ufficiale è per esprimere condanna per un gesto intimidatorio ai danni del primo cittadino di Oncino, Alfredo Fantone che ha ricevuto una busta con dentro un proiettile. L’intimidazione risale allo scorso martedì. Sta indagando la Procura di Cuneo, circa le motivazioni del gesto contro il sindaco di Oncino, piccolo centro che si trova in Alta Valle Po, nella Valle del Lenta, in carica da pochi mesi, ha dichiarato ai giornali che la minaccia è “normale” dopo aver toccato alcune situazione “che non vanno” e che il sindaco locale avrebbe evidentemente in animo di cambiare.

Il messaggio di Corsaro

“Esprimo totale solidarietà al collega Alfredo Fantone. Gli sono vicino da sindaco, ancor prima che da presidente dell’ANCI Piemonte”. Lo dice il presidente regionale dell’Associazione dei Comuni, Andrea Corsaro, sindaco di Vercelli, commentando la notizia riguardante l’invio di una busta contenente un proiettile al sindaco di Oncino, in provincia di Cuneo.

“Oggi come in passato – 5 mesi fa il bersaglio fu il sindaco di Torino – ANCI Piemonte condanna con fermezza ogni forma di prevaricazione e di illegalità e torna a chiedere allo Stato un intervento diretto ed efficace a tutela di chi vive ed opera quotidianamente in mezzo alla gente. I sindaci sono i rappresentanti delle istituzioni più vicini ai cittadini, i più vulnerabili, ancora di più quando sono chiamati ad amministrare i piccoli Comuni, tra mille difficoltà”, conclude Corsaro.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE