Piromane di Casale in carcere a Vercelli. Preso dalla Polizia dopo una rapida indagine a cui è stato dato il nome di “Operazione Nerone”.

Piromane di Casale in carcere a Vercelli

A Vercelli avevamo avuto un personaggio di questo tipo… Ma il piromane di 48 anni che ha agito a Casale il 3 aprile scorso lo batte di gran lunga.

In una sola notte aveva dato alle fiamme 12 auto e una moto. Nei roghi erano stati anche interessati due negozi mentre un terzo è stato deliberatamente incendiato.

Panico comprensibile nella cittadina che ora, però, respira dopo l'”Operazione Nerone”, messa a segno dalla Polizia di Casale Monferrato.

Inchiesta che ha portato all’identificazione e all’arresto del piromane, cittadino italiano residente a Casale Monferrato. Arresto avvenuto il 5 aprile.

Gli inquirenti sono stati aiutati dai filmati delle telecamere, che hanno collocato il sospetto nei luoghi e orari dei roghi.

Dopo aver raccolto ulteriori elementi probatori a suo carico, il personale operante, coordinato dal Dirigente del Commissariato di P.S. di Casale Monferrato, procedeva nottetempo ad effettuare un fermo di P.G. nei suoi confronti.

Leggi anche:  Urtata da un'auto finisce al pronto soccorso

La mattina successiva il malvivente era associato presso la casa circondariale di Vercelli a disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Vercelli.

Nella giornata di sabato 7 aprile è stato infine convalidato il fermo ed è stata adottata la misura cautelare della custodia in carcere da parte del G.I.P. del Tribunale di Vercelli.