Picchiata a sangue dall’ex marito, salvata da un immigrato senegalese di 35 anni. E’ successo nel pomeriggio di ieri, giovedì 30 maggio a Voghera come riporta GiornalediPavia.it.

Picchiata a sangue dall’ex marito

Un pomeriggio di follia per un uomo di Voghera che ha aggredito la ex moglie con una violenza inaudita. La vicenda è avvenuta nel pomeriggio di giovedì 30 maggio 2019, all’interno di un negozio del centro, dove la donna lavora. Verso le 16.30 l’uomo è entrato nell’esercizio commerciale ed ha cominciato a prendere la ex a pugni in faccia. Il tutto sotto gli sguardi pietrificati di molti passanti.

Salvata da un senegalese

La donna, 43 anni, era una maschera di sangue e le conseguenze per lei avrebbero potuto essere gravi se in sua difesa non fosse intervenuto un senegalese di 35 anni che in quel momento passava davanti al negozio in sella alla sua bicicletta. Senza pensarci due volte è entrato nel negozio frapponendosi tra l’uomo e la donna. L’ex marito a quel punto è scappato in strada, ma il senegalese l’ha raggiunto e riportato in negozio per consegnarlo alla Polizia che nel frattempo era stata allertata.

Leggi anche:  Saluggia: incidente stradale, due feriti

Il tentativo di suicidio

Momenti molto concitanti durante i quali l’ex marito è riuscito a scappare al secondo piano del negozio per poi sporgersi da una finestra e minacciare di buttarsi nel vuoto.

Maggior informazioni e approfondimenti QUI.