Operazione Oro Rosso: bonifica di auto e moto irregolare

Operazione Oro Rosso: bonifica di auto e moto irregolare

Il furto di rame è una vera piaga, perché causa gravi danni agli impianti che vengono presi di mira, soprattutto in ambito ferroviario. Così lo scorso 13 marzo  la Polizia Ferroviaria del Compartimento del Piemonte e Valle d’Aosta ha avviato una serie di controlli straordinari, che si susseguono ormai a scadenze serrate, denominati “Operazione Oro Rosso”.

Le operazioni hanno interessato numerose località delle due regioni e si sono inoltrate sino a tarda serata, con sviluppi investigativi appena conclusi.

Una giornata di controlli

La giornata dedicata al contrasto del fenomeno, la terza dall’inizio dell’anno, ha visto un controllo capillare con ispezioni in 24 depositi di rottami, 5 su linee ferroviarie ed 8 su strada, ove è stato effettuato un attento esame di tutti i materiali, la loro provenienza e tipologia, compreso il modo di stoccaggio e conservazione, trattandosi anche di rifiuti che hanno un forte impatto ambientale ed inquinante.
Identificate e controllate 78 persone, di loro si è anche appurato a che titolo fossero presenti in loco, nel caso non fossero dipendenti. E stato verificato per ognuno il titolo a conferire metalli ferrosi.

Leggi anche:  Auto ribaltata allo svincolo Villata/Biandrate

Ad Alessandria riciclo irregolare di auto e moto

Nelle foto le aree del deposito ispezionato ad Alessandria.

La Polfer di Alessandria, ha provveduto ad elevare una sanzione di 2066,67 euro. Gli agenti hanno rilevato che la lavorazione avveniva anche nell’antistante piazzale della zona commerciale, non destinato al trattamento dei rifiuti e non idoneo. In quanto non impermeabilizzato. Trovati 56 autoveicoli e 6 ciclomotori tra bonificati e non, che sono stati sequestrati.
All’interno del capannone sono state inoltre riscontrate difformità tra la destinazione d’uso e quanto effettivamente vi viene svolto.

Molti materiali non sono stati tracciabili a causa di una tenuta di registri irregolare. Su questo aspetto in su cui sono tuttora in corso approfondimenti.

I controlli continueranno su tutto il territorio.