Oldenico ci risiamo: il Sesia torna a far paura. Il fiume ha di nuovo invaso l’area golenale, ma al momento è contenuto dall’argine nuovo e non coinvolge aree abitate.

Oldenico ci risiamo: il Sesia torna a far paura

A Oldenico  si sta ripetendo la situazione di grave allarme che si è già verificata nelle precedenti perturbazioni, perché il fiume ha invaso l’area golenale passando dal varco del vecchio argine esistente da anni. La situazione è preoccupante: dalle 6,30 di questa mattina, domenica 24 novembre, il Sindaco del paese, Marco Roncarolo, è sul posto e sta monitorando la situazione con la protezione civile.

La preoccupazione sta salendo lungo tutto il fiume Sesia, perché il livello idrometrico rilevato a Greggio, ieri pomeriggio era di 80 cm mentre questa mattina si è alzato a 105 centimetri. Secondo chi conosce la situazione, comincia ad essere veramente critica, soprattutto se le precipitazioni continueranno e un segnale inquietante è che in Valsesia la neve si è trasformata in pioggia ed è quindi possibile un ulteriore innalzamento del livello del fiume.

Leggi anche:  Grave frontale: un ferito in codice rosso

Anche la situazione di Balocco non è delle più rosee. La Provincia ha annunciato poco fa che è stata riaperta la SP60 Balocco Bastia, chiusa nelle ore precedenti. Continua a rimanere chiusa la SP78 tra Varallo e Civiasco a causa di un cedimento; permane poi chiusura: SP10 Rimasco-Rima da Ponte Quare
e della SP124 Rimasco-Carcoforo da Ferrate.

A Costanzana è stata chiusa è SP24 a causa del torrente Marcova.

Anche la Frazione Brianco di Santhià è in situazione critica, questa mattina, un guado solitamente libero, è stato sommerso, ma senza raggiungere le abitazioni vicine.

 

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE