Marijuana in salotto. Arrestato dai carabinieri un 41 enne coltivatore fai da te a Caresana

Coltivazione a fini di spaccio

I Carabinieri della Radiomobile e della Stazione di San Germano hanno arrestato un 41enne della provincia, perché ritenuto responsabile di coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nella notte di sabato, a seguito di una telefonata pervenuta al 112 con la quale un cittadino aveva segnalato una violenta lite, i Carabinieri sono intervenuti unitamente ad una ambulanza alla periferia di Caresana. Dunque giunti sul posto, i militari hanno trovato in strada solo il 41enne che, pur mostrando una vistosa ferita ad un braccio, si dimostrava confuso e per nulla collaborativo, rifiutando di spiegare cosa fosse successo e ribadendo di essersi procurato accidentalmente un taglio all’avambraccio, respingendo anche l’assistenza dei sanitari.

Tuttavia, ritenendo che l’uomo non volesse affatto chiarire i contorni della vicenda che gli era costata le evidenti lesioni, i Carabinieri hanno insistito, offrendosi anche di riaccompagnarlo a casa anche al fine di verificare che l’episodio non fosse avvenuto proprio nella sua abitazione. A questo punto l’atteggiamento del 41enne è mutato dal “fastidio” per le attenzioni ricevute ad una malcelata preoccupazione che i militari potessero accedere alla sua casa, evoluzione che ha alimentato i sospetti dei Carabinieri sulla concreta possibilità che stesse nascondendo qualcosa.

Leggi anche:  Disastro maltempo: in Lombardia trombe d'aria e bombe d'acqua

Infatti, una volta entrati nella casa, pur non rilevando elementi a comprova di una colluttazione, i militari hanno percepito un forte odore di marijuana, diffuso in casa da infiorescenze di marijuana in essiccazione.

La droga rinvenuta

La perquisizione ha consentito di rinvenire circa 800 grammi di marijuana, parte riposta in vasetti di vetro e parte messa a seccare, nonché tutto l’occorrente per la produzione casalinga, 4 piante in vaso ormai prive del fogliame, una piccola cabina-serra completa di lampade ed impianto d’irrigazione ed areazione, semi di cannabis, terriccio, fertilizzante, una cabina per l’essicazione, un grinder per la macinazione delle foglie, un attrezzo per l’estrazione della resina di hashish nonché 5 grammi di hashish, contestualmente sequestrati.

L’uomo, infine, ricevute le cure mediche necessarie per la ferita al braccio che si era effettivamente procurato accidentalmente durante una caduta, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.