Maltrattamenti all’asilo: ennesimo caso in Brianza. Maestra arrestata dai Carabinieri a Varedo, le violenze documentate da video.

Maltrattamenti all’asilo: in Brianza ennesimo caso

La lunga fila dei maltrattamenti in asilo, che ha visto anche Vercelli coinvolta, continua. Un ennesimo caso di botte a piccolissimi si registra a  Varedo in Brianza.

Come riporta il nostro portale giornaledimonza.it che una maestra italiana è finita agli arresti domiciliari dopo la classica inchiesta con l’uso di telecamere nascoste. In questo caso condotta dai Carabinieri. Video shock in cui si vedono i piccoli oggetti di schiaffi, botte e minacce che avrebbero portato i bambini, tutti di età compresa tra i 4 e i 6 anni, a vivere in classe in una condizione di “timore, sottomissione e continua costrizione”.

I paralleli con Vercelli sono purtroppo evidenti, anche se le nostre maestre non sono andate al di là degli spintoni, sono accusate infatti più di vessazioni psicologiche.

Anche in questo caso tutto è partito da alcuni genitori, diverso però il ruolo del dirigente scolastico che ha subito denunciato i sospetti ai Carabinieri. Mentre a Vercelli non è stata ancora del tutto chiarito questo aspetto.

Leggi anche:  Ciclista investito alla rotonda via Trino-Corso Avogadro di Quaregna

Per il video e i dettagli della triste vicenda consultate l’ottimo servizio dei nostri colleghi lombardi.

Manca la prevenzione del rischio nelle scuole

In occasione dei fatti alla Korczak di Vercelli avevamo pubblicato una interessante nota del Sindacato Psicologi Italiani che vale anche per questo caso lombardo e per tutti gli alrti.

Si pala del fatto che, mentre i privati sono obbligati ai sensi della normativa della sicurezza sul lavoro, a far redigere un apposito documento di rischio legato alle condizioni psicologiche sul posto di lavoro, non lo sono le scuole. Nella nota (vedi l’articolo precedente) il Sindacato Psicologi spiega molto bene cosa le scuole, ma anche altre realtà del pubblico, dovrebbero fare in termini di valutazione dello stress correlato al lavoro, ma non fanno.