Inchiesta Luna Park: Mauro Ferraris ha ottenuto gli arresti domiciliari.

Inchiesta Luna Park

Mauro Ferraris, il vigile di Borgo d’Ale coinvolto nell’inchiesta sulle tangenti per il rilascio dei codici autorizzativi delle giostre, ha ottenuto gli arresti domiciliari. «Ora il signor Ferraris potrà affrontare la sua vicenda giudiziaria vivendo con la propria famiglia e lontano dal carcere – commenta il suo legale Massimo Mussato – Mi sono trovato innanzi a una persona davvero molto provata, consapevole degli errori che ha commesso e disposta nel limite del possibile a porvi rimedio».

Le domande

Il vigile, ha spiegato il suo avvocato, è stato collaborativo con gli inquirenti durante l’interrogatorio di garanzia. Il legale ha inoltre precisato che i casi non contemplano cifre da centinaia di migliaia di euro, ma nell’ordine delle decine di migliaia complessive.