Gattinara: parrucchiera truffata. Nei giorni scorsi due nomadi sono stati deferiti per triplice truffa ai danni di una commerciante locale.

Gattinara: parrucchiera truffata

I carabinieri della stazione di Gattinara hanno deferito due nomadi per triplice truffa. Nei giorni scorsi si è presentata presso la stazione dei carabinieri di Gattinara una parrucchiera del posto lamentando che poco prima una coppia di giovani era entrata in negozio e con la scusa di acquistare un gel per capelli, le avevano chiesto di cambiare del denaro. La vittima aveva accondisceso alla richiesta ricevendo alcune banconote e restituendone il resto. Tuttavia, dopo alcune ore, si era accorta che dal portafogli le mancava la somma di euro 150 che verosimilmente nel momento del pagamento i due si erano appropriati. I carabinieri di Gattinara hanno immediatamente intrapreso le indagini del caso, accertando che a Lozzolo i due avevano tentato l’analogo strattagemma ai danni di altri commercianti. In tali circostanze, però, una delle esercenti era riuscita ad appuntare la targa del mezzo su cui si muovevano i malfattori che veniva consegnata agli inquirenti. Il mezzo risultava in uso ad un nomade domiciliato in un campo nomadi di Torino e sul quale era stato precedentemente controllato anche un passeggero da parte dei carabinieri del capoluogo piemontese. Le foto dei due malfattori venivano mostrate ai tre esercenti che li riconoscevano nei responsabili dei due tentativi e in quello consumato. I due nomadi sono stati deferiti per triplice truffa in concorso alla Procura della Repubblica di Vercelli proponendo, altresì, nei loro riguardi il foglio di via obbligatorio per i Comuni di Gattinara e Lozzolo, per anni tre, per evitare che possano ritornare in loco e commettere altri delitti della medesima indole.

Leggi anche:  Arrestati tre uomini per furti in appartamento

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE