Furgone contromano sulla A26: il conducente era ubriaco. Minuti drammatici sul tratto tra Casale e Alessandria, il polacco alla guida aveva valori di alcol sei volte il limite.

Furgone contromano sulla A26: il conducente era ubriaco

Come riporta giornaledialessandria.it lo scorso sabato 2 marzo 2019, intorno alle ore 14 si è scatenato il panico  sull’autostrada A26 fra le uscite di Casale Sud e Alessandria.

Alcuni automobilisti in transito hanno segnalato la presenza di un furgone bianco che viaggiava contromano in direzione Genova, sulla corsia di sorpasso.

Immediato l’intervento della Polstrada di Casale, che ha evitato il consumarsi una tragedia. Un’auto della Polizia ha svolto il ruolo di safety car rallentando il traffico, mentre per sicurezza è stato chiuso il casello ad Alessandria per ridurre al minimo il traffico e il rischio di impatti. 

Fermato dopo minuti di panico

Il mezzo è stato intercettato e gli agenti hanno imposto l’alt, ma il  furgone non si è subito fermato, lo ha fatto dopo aver percorso ancora diversi metri. E’ stato bloccato nei pressi di Mirabello. Ll’autista, 42enne di nazionalità polacca, è stato sottoposto all’alcol test che ha dato esito positivo con un valore di alcol nel sangue ben sei volte il limite e un comportamento da ubriaco perso.  Patente ritirata e denuncia per guida pericolosa in stato di ebbrezza e blocco preventivo del mezzo. Però poteva davvero uscirne una strage.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE