Finti sordomuti chiedono denaro ai passanti: denunciate due persone.

Finti sordomuti chiedono soldi

Nell’ambito dei servizi predisposti al fine di prevenire e contrastare attività illecite, soprattutto nei confronti di persone anziane, in data 21 c.m. personale della Polizia di Stato in forza alla Squadra Volante della Questura di Vercelli è intervenuto nei pressi del supermercato LIDL di corso Torino perché erano state segnalate due persone che, spacciandosi quali appartenenti ad un’associazione di sordomuti, cercavano di ottenere denaro dai clienti di passaggio. Giunti sul posto, gli operatori apprendevano che i predetti avevano anche sottratto ad una persona una banconota da 20 euro. Diramate le ricerche, i due falsi sordomuti sono stati individuati a bordo di una BMW.

Sequestro e denuncia

Sottoposti a perquisizione personale estesa alla loro autovettura, ai due indagati, ventenni e di nazionalità romena, è stata sequestrata la somma di euro 150 quale provento della loro attività illecita. Pertanto i due falsi sordomuti sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Vercelli, che ha disposto la convalida del sequestro della somma
anzidetta per i reati di furto e esercizio molesto dell’accattonaggio. Inoltre, ai due uomini è stato notificato il provvedimento con il quale il Questore della Provincia di Vercelli ha disposto nei loro confronti il rimpatrio con foglio di via obbligatorio nel Comune di domicilio e di divieto di ritorno nel Comune di Vercelli per tre anni.