Duemila tonnellate di rifiuti abusivi: Carabinieri del Noe in azione. Sequestrati capannoni di un’azienda valsesiana a Borgosesia e Valduggia.

Duemila tonnellate di rifiuti abusivi: Carabinieri del Noe in azione

Come riporta notiziaoggi.it sono stati scoperti in Valsesia due eclatanti delitti ambientali. Due capannoni a Borgosesia e Valduggia sono stati trovati colmi di rifiuti, per un totale di oltre 2mila tonnellate.

Sì è trattato di un’operazione congiunta dei carabinieri del Noe (nucleo operativo ecologico) di Torino e i militari della compagnia di Borgosesia.

Nei guai un’azienda con sede a Borgosesia operante nel trattamento di rifiuti di diverse tipologie. Il controllo ha portato a riscontrare evidenti violazioni delle prescrizioni contenute nel provvedimento autorizzativo della Provincia, tra l’altro scaduto…

In particolare, nel capannone di Borgosesia erano stati stoccati rifiuti eterogenei, più di 1600 tonnellate solo in parte cernite e differenziate, volumi di gran lunga superiore alle quantità ammesse e, soprattutto, tali rifiuti erano accatastati nelle aree esterne alla struttura, ammassati ostruendo i presidi antincendio e violando palesemente il layout aziendale. La stessa azienda ha però fatto di peggio… a Valduggia è stato trovato il secondo capannone che in questo caso era del tutto privo di autorizzazione per lo stoccaggio dei rifiuti. Altri dettagli su notiziaoggi.it.

Leggi anche:  Auto fuori strada tra Cigliano e Rondissone

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE