Dopo maestre Vercelli altro arresto in un asilo di Susa. Un’insegnante 59enne si Domiciliari.

Dopo maestre Vercelli altro episodio

Piemonte ancora nelle cronache nazionali per un caso di maltrattamenti a bambini di un asilo come per le maestre di Vercelli un’insegnante 59enne di Susa è stata arrestata dai carabinieri. E’ accusata di aver strattonato offeso e anche colpito alcuni alunni di una scuola dell’Infanzia. Come per Vercelli le prove sono state fornite da video girati da telecamere nascoste. A far scattare le indagini sarebbe stata una collaboratrice scolastica e i fatti si riferiscono al periodo da ottobre e dicembre 2017.
L’indagine, dopo la denuncia di una operatrice scolastica, si riferisce al periodo ottobre – dicembre 2017. Ora la 59enne si trova agli arresti domiciliari. A disporre la misura cautelare è stato il pm della Procura di Torino.

Il filmato senza sonoro

Probabilmente in seguito anche alle proteste di alcuni genitori vercellesi per le urla shock della Korczak il filmato diffuso dai carabinieri per questo nuovo caso è senza sonoro, con la trascrizione delle frasi dette dalla maestra. Sembra comunque una situazione di minore gravità rispetto al caso delle tre maestre di Vercelli dove, peraltro, nei giorni scorsi è stata fatta l’ipotesi che gli avvocati della difesa delle tre maestre indagate starebbero cercando di far derubricare il reato da maltrattamenti ad “abuso di mezzi di correzione”.

Bambini maltrattati il riepilogo

Maestre Asilo I bimbi rivivranno il dramma