Danni maltempo: alessandrino in ginocchio. Maltempo ha flagellato la parte del Piemonte propio al confine con la Liguria.

Danni maltempo: alessandrino in ginocchio

Il maltempo che ha flagellato il Piemonte al confine con la Liguria, ha causato moltissimi danni, ma non è ancora finita. Morto un tassista genovese e il passeggero salvato dai Vigili del Fuoco, ricoverato poi in stato di ipotermia all’ospedale; due i dispersi nel Mornese.

Anche nel vercellese caduto più di 171 millimetri di pioggia che ha colpito soprattutto la Val Mastallone. Oldenico sta lottando per evitare l’invasione di acqua, dopo che l’acqua ha creato un varco vicino a una paratia di irrigazione.

https://notiziaoggivercelli.it/cronaca/valsesia-emergenza-maltempo/ 

https://notiziaoggivercelli.it/cronaca/oldenico-rischia-grosso-intervento-in-corso/

Leggi i servizi sulla situazione dell’alessandrino sul giornaledialessandria.it:

https://giornaledialessandria.it/cronaca/il-bormida-supera-i-nove-metri-e-fa-paura-scuole-chiuse-sulla-a21-svincolo-in-direzione-milano-alllagato/

https://giornaledialessandria.it/altro/tre-dispersi-nel-mornese-salvato-un-uomo-aggrappato-a-un-albero/

https://giornaledialessandria.it/cronaca/maltempo-allagamenti-causati-da-scarichi-ostruiti-e-record-di-pioggia-nel-novese/

https://giornaledialessandria.it/cronaca/alluvione-alessandria-morti-tassista-e-un-disperso-di-mornese-ponte-crollato-a-capriata/

Ultimi aggiornamenti, comprese le Ferrovie

RFI, LIGURIA: RIATTIVATE LINEE GENOVA – MILANO E GENOVA – TORINO CON LIMITAZIONI DI VELOCITÀ

Riattivata dalle ore 6 la circolazione sulle linee Genova – Milano e Genova – Torino, interessate dal forte maltempo.

Sulla Genova – Milano, i treni viaggiano a velocità ridotta tra Arquata e Cassano, prevista la cancellazione di alcuni treni a lunga percorrenza.

Sulla Genova – Torino, i treni viaggiano a velocità ridotta tra Novi Ligure e Arquata. Prevista al momento una riduzione dell’offerta, con la cancellazione dei treni della relazione Alessandria – Arquata.

Il programma dei treni in circolazione è disponibile su trenitalia.com.

Rimane interrotta la circolazione sulla Genova – Acqui tra Ovada e Campoligure, tratta in cui è stato istituito un servizio sostitutivo con bus.

Le squadre tecniche di RFI, composte da oltre 60 tecnici, sono ancora al lavoro per ripristinare la piena efficienza dell’infrastruttura.

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, ringrazia su Twitter i 400 volontari della Protezione Civile della Regione Piemonte: “voglio già ringraziare tutti i volontari della Protezione Civile, Forze dell’ordine, Prefettura perchè da ieri incessantemente lavorano per garantire la sicurezza delle persone”. Inoltre ha chiesto di esentare deal pedaggio il tratto Alessandria Est-Alessandria Ovest, essendo praticamente l’unico possibile atraversamento della città. La Prefettura sta emanando un’ordinanza di concerto con la Protezione Civile.

Strade chiuse nell’alessandrino: strada provinciale Guado di Melazzo, le sp 175, 170, 155, 185 (nel tratto del Canale) 161, 130, 125 (ultimo km), 131, 135 (dal km 2 al Km 2+800 e al km 4), 128, 181, 238, 154, 180, 10, 35bis, 179.

Leggi anche:  Tragedia a Novara: 42enne muore per un incidente sul lavoro

MALTEMPO: LA SITUAZIONE IN PIEMONTE ALLE ORE 22.30 di ieri, lunedì 21 ottobre 2019

La Protezione civile della Regione Piemonte annuncia che il bollettino meteorologico-idraulico emesso dal Centro funzionale di Arpa Piemonte evidenzia condizioni di marcato maltempo nei settori sud-orientale e settentrionale.

In particolare, una struttura formatasi sul Golfo Ligure continua a stazionare sul Piemonte sud-orientale determinando precipitazioni localmente molto intense. Fenomeni a carattere temporalesco si stanno osservando sul basso Alessandrino ed hanno causato incrementi significativi dei bacini di Orba, che ha raggiunto e superato il livello di pericolo a Casalcermelli.

Incrementi sostanziali nei livelli idrometrici si sono evidenziati sino alla confluenza con il Bormida in Alessandria. Le strutture locali di Protezione civile sono allertate e stanno monitorando l’evoluzione della situazione.

Si prevede che i fenomeni temporaleschi in atto nell’Alessandrino si attenueranno nel corso della notte. Le piogge proseguiranno fino alla mattinata di domani, con valori anche molto forti, su Verbano, Biellese, alto Novarese e Vercellese, mentre avranno un carattere più sparso nel resto del Piemonte. I laghi Maggiore e d’Orta continuano a salire con incrementi rispettivamente di 15 e 6 cm. in 6 ore. Il livello del Toce e dei suoi affluenti avrà un ulteriore incremento, così come i livelli dei laghi Maggiore e d’Orta.

La Sala operativa della Protezione civile continua a seguire l’evolversi del maltempo che nelle ultime ore ha colpito in particolare il basso Alessandrino oltre che il Verbano. Circa 40 comuni hanno dissesti localizzati con smottamenti e allagamenti. Il sistema è attivo con invio di uomini, mezzi (motopompe, gruppi elettrogeni, sacchetti di sabbia) forniti ai Comuni.
A Gavi (AL) nel pomeriggio è stata evacuata una scuola con il supporto del volontariato.
La situazione delle strade, in particolare la viabilità secondaria, ha subito numerose interruzioni. Il traffico ferroviario ha subito interruzioni sulle tratte Torino-Genova e Genova-Milano. RFI segnala che sono stati attivati mezzi sostitutivi per i passeggeri.
Alcuni disservizi si sono verificati sulla rete telefonica.
L’Enel ha segnalato interruzioni delle forniture elettriche in diversi Comuni dell’Alessandrino, non immediatamente ripristinabili dai tecnici a causa dei problemi della viabilità.

Gli aggiornamenti sull’evoluzione della situazione sono disponibili su:
twitter.com/ProCivPiemonte
twitter.com/PiemonteInforma
twitter.com/regionepiemonte
www.regione.piemonte.it/web/
www.facebook.com/regione.piemonte.official/