Crollo Ponte Genova: numerose vittime, traffico in tilt. A causa di una bomba d’acqua un tratto della colossale opera è collassato.

Crollo Ponte Genova: numerose vittime, traffico in tilt

E’ decisamente l’estate no della viabilità, dopo l’esplosione di Bologna e il crollo parziale di un ponte in quella direttrice, è avvenuta una disgrazia epocale che avrà ripercussioni sul traffico verso il Levante ligure per anni.

Infatti ,il ponte Morandi sull’autostrada A10 è crollato. Potrebbero esserci auto coinvolte. E’ un’opera colossale che ha sempre riempito di stupore chi si trovava a percorrerlo, anche i vercellesi lo conoscono bene. Quasi tutti ci siamo passati prima o poi.

In conseguenza di una bomba d’acqua

E’ successo questa mattina, la bomba d’acqua che ha colpito la città nelle ultime ore ha causato il crollo del ponte Morandi, sulla A10, che collega ponente e levante ligure.

Non si hanno notizie al momento se ci sono morti e feriti.  Sarebbero almeno dieci vetture coinvolte, ma il bilancio potrebbe essere davvero tragico perché in quel tratto il traffico è sempre convulso. Sul posto ambulanze, forze di polizia e vigili del fuoco. Secondo alcune fonti, polizia e vigili del sul posto stanno fermando i veicoli facendoli fare inversione di marcia. Caos nella viabilità genovese, con il capoluogo ligure diviso in due.

Leggi anche:  Ricerca persona con elicottero, ma lui non s'era perso

Aggiornamento delle 13,41: Si parla di almeno una ventina di vittime, non ci sono ancora bilanci ufficiali ma si delinea già una tragedia di grandi proporzioni. Altre voci parlano di 11 deceduti, altre ancora si spingono a decine di morti con oltre 20 auto coinvolte.

I VIDEO E AGGIORNAMENTI SU ilnuovolevante.it

Era in corso lavori

Il viadotto Polcevera (dal nome del corso d’acqua che attraversa), più noto come “Morandi”, collega Cornigliano a Sampierdarena e sovrasta una zona produttiva detta “Campi” tagliata in due anche dal passaggio della ferrovia. Unisce le due parti del capoluogo ligure, da Ponente a Levante ed è snodo fondamentale anche per raggiungere il porto e i traghetti, oltre all’aeroporto.
In relazione al crollo di parte del viadotto Polcevera sull’A10, Autostrade per l’Italia comunica che sulla struttura – risalente agli anni ‘60 – erano in corso lavori di consolidamento della soletta del viadotto e che, come da progetto, era stato installato un carro-ponte per consentire lo svolgimento delle attività di manutenzione.
I lavori e lo stato del viadotto erano sottoposti a costante attività di osservazione e vigilanza da parte della Direzione di Tronco di Genova.
Le cause del crollo saranno oggetto di approfondita analisi non appena sarà possibile accedere in sicurezza ai luoghi.
la nota di autostrade

Il ponte com’era prima