Città sporca i cittadini sono ormai esausti. Segnalazioni da corso Prestinari e dal rione Isola

Città sporca: quanta maleducazione

La maleducazione di certi vandali continua a costar cara ai vercellesi. Non si fermano, infatti, gli abbandoni sconsiderati di rifiuti a Vercelli. Un malvezzo che costringe gli operatori di Atena, addetti alla raccolta delle immondizie nei cassonetti, non a uno (come avverrebbe in un mondo ideale) ma fino a tre quattro passaggi. Il che significa costi aggiuntivi del servizio che si ribaltano inesorabilmente sulle tasse.

Cassonetti di corso Prestinari

La prima segnalazione dei lettori di Notizia Oggi Vercelli riguarda la sporcizia attorno all’area ecologica di fronte ai civico 30 di corso Prestinari: cassonetti della plastica pieni straboccanti e un mare di schifezze abbandonate sul marciapiede (e sulla pista ciclabile) compresi diverse parti di mobilio. Sacchi e sacchi, cassette, cartoni. Insomma di tutto per l’indignazione dei residenti.

Discarica poco fuori dal rione Isola

 

La discarica al rione Isola

La seconda segnalazione arriva dal rione periferico: poco oltre la fine di via Restano, procedendo sullo sterrato, si trova una discarica di inerti da cantiere e materiale di sfalcio.
In questa sede è necessario ricordare che Atena è disponibile a raccogliere i rifiuti ingombranti come mobili, elettrodomestici e altro: basta una telefonata con cui accordarsi per il passaggio sotto casa (numero 0161 226679). Il servizio è assolutamente gratuito e contribuisce a mantenere in ordine la nostra città.