Circolo chiuso dopo una violenta lite in cui c’erano state delle lesioni: il provvedimento della Questura per un locale nell’area ex Montefibre, a Vercelli.

Circolo chiuso dopo la lite

Il Questore della provincia di vercelli, lo scorso 2 novembre, ha emanato il provvedimento di sospensione dell’attività, ai sensi dell’articolo 100 del tulps, a carico di un circolo privato situato nel capoluogo vercellese, in zona ex area Montefibre. La disposizione, notificata nella giornata del 3 novembre 2018 dalla Divisione Polizia amministrativa e sociale della Questura di Vercelli, è stata adottata all’esito di un intervento dalla Squadra Volante dal quale è emerso come il circolo era stato teatro di una violenta lite. Durante tale tafferuglio, i partecipanti avevano riportato lesioni personali.

I controlli

Alla luce di tali eventi e a seguito di ulteriori controlli, la Divisione Polizia amministrativa e sociale ha accertato gravi violazioni amministrative nella conduzione del circolo privato. Il presidente, infatti, è stato sanzionato poiché ha consentito la somministrazione di alcolici in sua assenza, facendosi sostituire da persona non autorizzata. Inoltre, nel medesimo lasso di tempo, è stata accertata la somministrazione di bevande alcoliche a minori di anni 18. Infine, dagli accurati accertamentio espletati, il circolo risultava frequentato da parecchie persone, tra l’altro soci tesserati, con pregiudizi di polizia. Il Questore della provincia di Vercelli ha quindi adottato il provvedimento di sospensione dell’attività per 7 giorni.