Ciao Beba: tutto il paese al funerale di Gabriella Staffieri. Tanto affetto tra le lacrime e messaggi lanciati in cielo con palloncini bianchi.

Ciao Beba: tutto il paese al funerale di Gabriella Staffieri

Un affetto infinito per una ragazza che nei suoi 27anni ha distribuito gioia di vivere e amicizia a tutti. Palloncini bianchi con messaggi degli amici lanciati in cielo, striscioni portati dal corteo funebre che ricordano come Gabriella Staffieri abbia saputo lottare con coraggio contro il suo male raro, un altro pieno delle sue foto e dei suoi sorrisi con la frase: “Ciao Beba…” come la chiamavano le persone a lei care.

Leggi anche: Lacrime a Carisio per Gabriella

La chiesa non è bastata a contenere tutti

Il corteo funebre è partito dalla sede degli Alpini, dove era stata allestita la camera ardente, il feretro ha fatto il suo ingresso in chiesa sulle spalle del compagno della ragazza, Stefano, e dagli amici più prossimi. La parrocchiale non ha potuto contenere la folla straripante. Il parroco don Lodovico De Bernardi, che ha celebrato le esequie, era anche lui visibilmente commosso e ha fatto preparare delle stelle che, una volta benedette, sono state distribuite. Al termine hanno parlato lo zio Donato e la sorella di Stefano, Ilaria.

Leggi anche:  Vercellese ruba all'Esselunga di Casale

Paola Avvenengo

Sul giornale in edicola lunedì 29 ottobre un ampio servizio con i ricordi degli amici.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE