Borgosesia: denunciato clandestino ubriaco, interrompe l’attività del Pronto Soccorso. E’ accaduto nei giorni scorsi, l’uomo dopo alcuni minuti di attesa, iniziava a inveire contro il personale.

Borgosesia: denunciato clandestino ubriaco, interrompe l’attività del Pronto Soccorso

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Borgosesia hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Vercelli un 49enne cittadino originario del Marocco, dimorante in Borgosesia, per interruzione di pubblico servizio ed illecito soggiorno nel territorio dello Stato, successivamente avviato presso la Questura di Vercelli per il conseguente procedimento amministrativo di espulsione.
L’uomo, già noto ai Carabinieri per pregiudizi in materia di reati contro il patrimonio, si recava già all’alba presso il Pronto soccorso dell’Ospedale di Borgosesia in evidente stato di ubriachezza: dopo qualche minuto di attesa, seccato iniziava ad inveire contro il personale in servizio e colpiva a calci sedie e suppellettili, costringendo gli infermieri a cercare invano di calmarlo ed a richiedere l’intervento dei Carabinieri, che lo accompagnavano in caserma per le operazioni di identificazione e denuncia.

Leggi anche:  Tragedia nell'alessandrino: muoiono tre Vigili del Fuoco

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE