Armaiolo denunciato: operava senza la licenza del Questore. Sequestrati il registro dei movimenti delle armi e sette fucili

Armaiolo denunciato: operava senza la licenza del Questore

Il titolare di un’armeria della provincia esercitava la sua delicata attività senza la licenza del Questore. Per questo è stato denunciato dalla Polizia di Stato che lo ha scoperto lo  scorso 14 gennaio aveva effettuato uno dei soliti controlli svolti dalla Squadra Amministrativa della Questura di Vercelli.

Aveva i permessi scaduti da un anno e mezzo

Nel dettaglio gli agenti hanno riscontrato che il titolare dell’esercizio commerciale, in possesso della prescritta autorizzazione, l’aveva lasciata scadere per oltre un anno e mezzo prima di procedere alla richiesta di prolungamento del titolo di polizia necessario per esercitare l’attività.

Nel frattempo, pur in assenza del prescritto rinnovo, il commerciante aveva continuato a vendere armi.

Il sequestro di alcune armi

Dall’attività svolta dalla Polizia di Stato è seguita la denuncia del titolare dell’armeria e la segnalazione all’Autorità Giudiziaria.
Inoltre, i poliziotti hanno effettuato il sequestro preventivo di ben 7 fucili custoditi nell’armeria, ed il sequestro probatorio del registro in cui vengono annotati i movimenti delle armi.

Leggi anche:  Paura in corso Marconi: auto va a fuoco

Entrambi i sequestri sono stati successivamente convalidati dal Gip del Tribunale di Vercelli.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE