Argine Albano: nessun cedimento, allarmismo ingiustificato. Allagata l’area golenale nel tratto dove la barriera è già rotta da tempo, situazione sotto controllo.

Argine Albano: nessun cedimento, allarmismo ingiustificato

Nelle foto la situazione sul posto intorno alle 13 di lunedì 21 ottobre.

E’ sostanzialmente una fake news la notizia diffusa da alcuni siti circa il cedimento dell’argine ad Albano in queste ore. In  realtà è accaduto ciò che avviene ad ogni piena con il fiume che entra nel varco dell’argine vecchio rotto da anni e che la Regione Piemonte ha promesso di sistemare a breve, seppure in modo ancora provvisorio.

Nel far questo l’acqua ha eroso un pezzettino che non era ancora venuto giù, allargando semplicemente una breccia che già c’era e di cui si dibatte da tempo. L’allagamento riguarda dunque l’area golenale, che fa parte della naturale espansione del fiume, e semmai i campi. Gli abitati di Albano e Oldenico sono protetti da un altro argine integro.

Leggi anche:  Latitante arrestato dalla Polizia di Vercelli

La dichiarazione del Sindaco

Ecco cosa dichiara il sindaco del paese Massimiliano Zarattini: “La situazione è sotto controllo, non creiamo allarmismi. Con le forti precipitazioni ha ceduto un pezzetto dell’argine a monte ma non ci troviamo ancora in una situazione di allarme. L’acqua si è spinta nell’area tra l’argine, che in parte era già rotto, e le risaie, ma il livello dell’acqua non è elevato. Sottolineo che non risulta esserci una situazione particolarmente drammatica. Nel pomeriggio è prevista più pioggia e quindi vedremo di capire cosa accade. Io e il sindaco di Oldenico stiamo comunque monitorando la situazione”.

Leggi anche: Allerta gialla sulla provincia: rischio allagamenti e innalzamento dei fiumi

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE